Archivio

I carabinieri hanno arrestato due donne per furto in abitazione

 

carabinieri_auto.-557x400

SIRACUSA – Nella tarda serata di ieri i Carabinieri della Stazione di Cassibile hanno tratto in arresto in flagranza per il reato di furto in concorso in abitazione, Crescimone Giuseppina classe ’86 e Crescimone Veronica classe ’89 entrambe siracusane, sottoposte all’obbligo di dimora nel comune di Siracusa gravate da numerosi precedenti di polizia specifici. Le due donne come già fatto altre volte in passato si introducevano all’interno dell’abitazione di una persona anziana spacciandosi per dipendenti dell’Inps con il pretesto di controllare lo stato di salute del proprietario di casa con la scusa che da ciò sarebbero scaturiti aumenti negli emolumenti pensionistici. Una volta in casa una delle due donne approfittando di un momento di distrazione dell’anziano signore si impadroniva del suo portafogli custodito all’interno di un cassetto in camera da letto nel quale erano custoditi documenti personali e la somma in contanti di 700,00 euro. Una volta allontanatesi dall’abitazione veniva scoperto l’ammanco del portafogli e il padrone di casa allertava subito i Carabinieri, i quali giunti sul posto ad avviata celermente un’attività d’indagine identificavano le due donne, già conosciute per fatti analoghi, individuandole nelle rispettive abitazioni. Entrambe una volta accompagnate in caserma per espletare le formalità di rito venivano dichiarate in stato di arresto e tradotte presso la casa circondariale di Catania Piazza Lanza in attesa di giudizio. A tal proposito si sottolinea come la modalità di commissione di questi reati sia ormai frequente in ambito della delinquenza locale, a tal proposito si sensibilizza chi è stato vittima di tali gravi episodi invitando ognuno, qualora ce ne fosse bisogno, a denunciare tali fatti alle Stazioni dei Carabinieri sul territorio. I consigli a tal proposito sono semplici ma efficaci, essere sempre diffidenti verso chi bussa alla porta di casa nostra e qualora si presentassero ipotetici dipendenti Inps o Asl o comunque di altri enti sul territorio, prima di aprire è bene informarsi direttamente con gli uffici menzionati. Solitamente le persone più colpite sono gli anziani in particolare nei giorni successivi al ritiro della pensione. A tal proposito proprio l’Arma ha intensificato i controlli per attuare una più efficace prevenzione alla commissione di tali reati.

 


La Gazzetta Siracusana su facebook

LE CITTÀ DEL NETWORK

Copyright © 2023 La Gazzetta Siracusana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Cecilia Casole
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2016/2023 PF Editore

In alto