Archivio

Il segretario provinciale del Pd ha inviato una lettera ai circoli locali del partito

LoGiudice_2

Il segretario del Partito Democratico Alessio Lo Giudice ha inviato una lettera a tutti i circoli Pd della provincia di Siracusa nella quale si legge: “Mi rivolgo a voi quali riferimenti fondamentali del Partito Democratico nel territorio della provincia di Siracusa. Quali rappresentanti di quelle unità di base, i circoli, che incarnano il senso sociale e politico del nostro impegno a servizio dei cittadini. E tramite voi mi rivolgo a tutti i nostri iscritti e simpatizzanti, e anche a tutti gli altri cittadini che riusciremo a coinvolgere. Come sapete, l’Assemblea Provinciale del Partito Democratico di Siracusa mi ha eletto all’unanimità come nuovo Segretario Provinciale. Sono tanto onorato da tale scelta quanto consapevole della responsabilità che mi si attribuisce, a maggior ragione considerando i conflitti interni che hanno caratterizzato il PD a Siracusa negli ultimi anni. Sono però altrettanto consapevole di quanto il nostro Partito, per incidere come principale attore del cambiamento, debba iniziare a pensarsi come comunità. Infatti, o pensiamo ed agiamo in termini di comunità-partito o, altrimenti, perseguendo meri interessi e tornaconti personali, finiremo, sempre più, con il perdere di vista le cause per cui dobbiamo batterci: la giustizia sociale e il miglioramento generale delle condizioni di vita materiali e immateriali dei cittadini. Ma il Partito Democratico a Siracusa può pensarsi come comunità soltanto se noi tutti insieme decidiamo di incarnare, con tenacia e responsabilità, la prospettiva di un progetto politico del PD condiviso da tutti. È questo il senso del nuovo percorso intrapreso e vorrei poterlo condividere con tutti voi nella vita politica di ogni giorno. Sono, siete, siamo chiamati a essere riferimenti in grado di condurre a sintesi proficua le diverse storie e le diverse idee che animano il nostro Partito. A trasformarle da possibili cause di tensioni in inestimabili risorse per tutti. Non dovremo mai essere elementi di divisione ma piuttosto di inclusione, in grado di proporre per i nostri territori soluzioni eque e solidali. Siamo chiamati ad essere avanguardia, ad anticipare i problemi immaginando soluzioni efficaci. Siamo chiamati, in ogni circolo, a scatenare una competizione di idee ed energie libere, e non certo ad imbrigliare chi ragiona fuori dagli schemi consueti, per far sì che tutta questa ricchezza contribuisca a colmare i ritardi della nostra terra. A partire dalla fine di agosto, insieme all’esecutivo provinciale, che è sin da subito a vostra disposizione come riferimento politico nei diversi settori di  competenza, intraprenderò un giro della provincia per incontrare tutti i circoli. Mi piacerebbe incontrare i nostri iscritti, militanti e simpatizzanti, e tutti coloro che dovranno iniziare a vedere nel PD siracusano, grazie al nostro impegno, un riferimento concreto per andare incontro ai tanti bisogni e per ripensare in modo adeguato le nostre città. Ci aspetta tanto lavoro. Io sarò sempre al vostro fianco. Sarò sempre a vostra disposizione per tradurre in fatti la nostra aspirazione a fare del PD un’unità d’azione a servizio della comunità. Il nostro Partito deve trasformarsi in una comunità nella comunità. In un soggetto politico che orienta perché è in grado di farsi orientare e stimolare dalle donne e dagli uomini per bene che vivono le nostre terre e che dobbiamo sempre più coinvolgere. Un Noi che è dedito alla causa con passione perché la nostra passione non deve essere lo sfogo momentaneo, il coinvolgimento emotivo di una sera o di qualche settimana. La nostra passione, la nostra dedizione alla causa della giustizia, della libertà e dell’uguaglianza, deve essere invece il nostro compito di vita”.


La Gazzetta Siracusana su facebook

LE CITTÀ DEL NETWORK

Copyright © 2023 La Gazzetta Siracusana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Cecilia Casole
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2016/2023 PF Editore

In alto