Difesa Esteri Sicurezza

La nave scuola Amerigo Vespucci dall’1 al 3 giugno sarà a Messina

vespucci 2

La nave scuola Amerigo Vespucci, dopo un lungo periodo di sosta per importanti lavorazioni di ammodernamento, mercoledì 1 giugno arriverà a Messina, ottava tappa della Campagna Navale organizzata in occasione dell’85° anniversario dal varo della nave.

Alle 11.00, terminata la manovra di ormeggio presso la Banchina Marconi, il comandante del Vespucci capitano di vascello Curzio Pacifici, alla presenza delle autorità locali, terrà una conferenza stampa da bordo del veliero per illustrare il programma della sosta, prevista fino alla mattina del 3 giugno, e per presentare le importanti collaborazioni esterne sviluppate dalla Marina Militare.

Al termine dell’evento, sulla nave più ricca di storia della Marina Militare, nominata Ambasciatrice di Roma2024, si parlerà dell’inaugurazione della mostra presso il Museo Interdisciplinare Regionale di Messina dal titolo “Il Ritratto Trivulzio di Antonello un atteso rientro”.

Nel corso della sosta verranno svolti a bordo due seminari in tema ambientale: il primo dal titolo “Erosione costiera e portualità”, in programma l’1 giugno a cura del WWF Italia in collaborazione con l’Università degli Studi di Messina, con l’Unione Nazionale dei Cantieri e delle Industrie Nautiche (UCINA) e Legambiente; il secondo, in programma il 2 giugno, dal titolo “Mare mostro: un mare di plastica?” a cura di Marevivo in collaborazione con l’Università degli Studi Aldo Moro di Bari, Consiglio Nazionale Ricerche (CNR) e Consorzio Nazionale Interuniversitario per le Scienze del Mare (CoNISMa).

Nave Vespucci sarà aperta alle visite della popolazione per tutta la durata della sosta, secondo gli orari indicati sul programma di Messina, consultabile sul sito della Marina Militare (www.marina.difesa.it al link Vespucci 85°).


La Gazzetta Siracusana su facebook

Le Città del Network

 

Copyright © 2022 La Gazzetta Siracusana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Salvatore Pappalardo
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2022 La Gazzetta Siracusana.it

In alto