Politica

Noto, il vicesegretario del Partito Democratico Toro ha rassegnato le dimissioni

pd

consiglio comunale noto

Noto – Il vicesegretario del Partito democratico di Noto Mirko Toro  ha rassegnato le proprie dimissioni specificando che:  “l a scelta è stata dettata da 2 ragioni fondamentali: Il perpetuarsi di meccanismi interni al partito tendenti sempre più a rappresentare volontà precostituite a cui in alcun modo riuscivo a dare un contributo; mi sentivo corpo estraneo,in un habitat non più naturale,che ormai percepivo come nocivo e annichilente per la mia personalità politica. A questo si è affiancata la nascita di un progetto collaterale che ha come presupposto la partecipazione popolare e come fine la proposizione di una politica legittimata in prevalenza dal consenso – aggiunge Toro – , piuttosto che da manovre e opportunità politiche senz’altro legittime, ma che a mio avviso dovrebbero rappresentare l’eccezione e non la regola su cui fondare un sostegno politico. Presupposti e fini convergono poi in una persona, Cettina Raudino, che stimo da sempre per il suo modo di fare e intendere la politica che ritengo affine al mio, e che è stata individuata come “strumento” naturale per l’attuazione di questo progetto. Non so se mai accetterà di intraprendere questo percorso. Qualora dovesse decidere in senso positivo sarò pronto a dare il mio sostegno.


In alto