News

Pachino, stipendi dipendenti comunali, il sindacato unitario della Funzione pubblica chiede un tavolo prefettizio

PACHINO – “Chiediamo la convocazione di un vertice in Prefettura alla presenza dei commissari del Comune di Pachino, per mettere definitivamente fine ai ritardi cronici nel pagamento degli stipendi ai dipendenti”. A sollecitare un confronto che possa rappresentare un deciso cambio di passo sui pesanti ritardi subiti dai dipendenti comunali di Pachino, sono stati i segretari generali della Funzione pubblica della Cgil, Fp Cisl di Ragusa e Siracusa e Uil Funzione pubblica, rispettivamente Franco Nardi, Daniele Passanisi e Alda Altamore.

“Dopo l’insediamento dei commissari al Comune di Pachino non si è per nulla risolta la vicenda relativa ai ritardi nella corresponsione dei salari ai lavoratori – affermano nel comunicato congiunto Nardi, Passanisi e Altamore – Evidenziamo, infatti, che, ad oggi, l’ultimo stipendio percepito dai dipendenti comunali risale al mese di novembre dello scorso anno. Dal momento che le prospettive non sono rosee, chiediamo quindi al prefetto di convocare un confronto per affrontare nel merito la vicenda insieme ai commissari, e trovare un’immediata soluzione necessaria per garantire una boccata d’ossigeno ai lavoratori, che con spirito di abnegazione e grande professionalità garantiscono ogni giorno l’espletamento di tutti i servizi indispensabili per il funzionamento dell’Ente e rivolti alla cittadinanza. Chiediamo dunque al prefetto di valutare lo stato di estremo disagio per questi dipendenti, molti di questi unici percettori di reddito e fonte quindi di sostegno per le loro famiglie, circa centosessanta che stanno vivendo da tempo un dramma sociale”.


getfluence.com
In alto