Cronaca

Pachino, tutto per un anello: arrestato 43enne per violazione sorveglianza

PACHINO – Nella giornata di ieri, 24 ottobre, agenti della Polizia di Stato, in servizio al Commissariato di P.S. di Pachino, hanno arrestato il 43enne pachinese Massimo Vizzini, già noto alle forze di polizia, per inosservanza delle prescrizioni inerenti la sorveglianza speciale di P.S. con obbligo di soggiorno cui è sottoposto.

In particolare, l’arrestato è stato denunciato nella stessa giornata per il reato di ricettazione di un oggetto prezioso, un anello d’oro, risultato provento di furto ai danni di una donna ultrasettantenne di Pachino. Il furto del prezioso risalirebbe al 21 settembre scorso quando, in un’abitazione di Pachino, ignoti, dopo essersi introdotti furtivamente, hanno asportato una serie di oggetti preziosi, e tra questi appunto anche un anello in oro giallo.

A seguito dell’operazione volta al recupero dei preziosi rubati, in un compro oro locale, la Polizia ha rinvenuto, a distanza di due settimane circa, l’anello in questione venduto dal Vizzini. Trattandosi di soggetto sottoposto a sorveglianza speciale di P.S. con obbligo di soggiorno, il 43enne è stato tratto in arresto per inosservanza della sorveglianza e denunciato, altresì, per ricettazione.

(Foto in evidenza: repertorio)


In alto