Cronaca

Peschereccio siracusano soccorso al largo della Libia dalla Marina Militare

SIRACUSA – Questa mattina il pattugliatore Comandante Cigala Fulgosi della Marina Militare è intervenuto per prestare assistenza al peschereccio Mariella, della marineria di Siracusa, rimasto senza propulsione a 65 miglia nord dal porto libico di Bengasi.

Nave Cigala Fulgosi, in pattugliamento in protezione dei pescherecci nazionali nell’ambito dell’operazione Mare Sicuro, ha ricevuto la chiamata di soccorso e si è diretta in zona. Il peschereccio rimasto senza propulsione era alla deriva a causa di alcuni spezzoni di un tubo di gomma e di reti che bloccavano le eliche. Gli operatori subacquei di nave Cigala Fulgosi sono intervenuti liberando le eliche e permettendo al Mariella di proseguire la sua attività di pesca.

L’operazione Mare Sicuro è in corso dal marzo 2015. Il compito assegnato al dispositivo aeronavale è di svolgere, in applicazione della legislazione nazionale e degli accordi internazionali vigenti, attività di presenza, sorveglianza e sicurezza marittima nel Mediterraneo centrale, per la tutela degli interessi nazionali, la protezione delle linee di comunicazione, delle navi commerciali in transito, delle fonti energetiche strategiche d’interesse nazionale e il contrasto al terrorismo. L’intervento odierno avviene casualmente nella ricorrenza della Giornata della Marina Militare.


La Gazzetta Siracusana su facebook

Le Città del Network

 

Copyright © 2022 La Gazzetta Siracusana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Salvatore Pappalardo
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2022 La Gazzetta Siracusana.it

In alto