News

Priolo, Covid, c’è la prima vittima priolese. 31 gli attuali positivi. Domenica tamponi rapidi gratuiti drive-in

PRIOLO GARGALLO – Viene comunicata oggi, dal sindaco, la tragica notizia della prima vittima priolese per Covid. Si apprende inoltre che, a ieri sera, sono 31 gli attuali positivi al virus nel territorio comunale.

Il sindaco Pippo Gianni, nel divulgare l’informazione, invita i concittadini a recarsi in auto domani, domenica 29 novembre, dalle ore 9 alle 13 e dalle 14 alle 18, in Largo dell’Autonomia Comunale, per sottoporsi ai tamponi rapidi gratuiti con il sistema drive-in. La Protezione civile, così come richiesto dall’Asp, monterà cinque gazebo e una tenda.

“A Priolo – fa sapere il sindaco Gianni – abbiamo purtroppo registrato la prima vittima per Covid. I dati resi noti ieri dall’Asp indicano 31 attuali positivi. Potrebbero esistere positivi asintomatici che, non sapendo di aver contratto il virus, potrebbero andare in giro, contagiando altre persone. Invito tutti i cittadini ad un atto di consapevolezza e responsabilità, ad agire secondo coscienza, per circoscrivere i contagi. Dobbiamo tutelare la nostra salute e quella degli altri, in particolare delle fasce maggiormente a rischio. Anche le mamme – prosegue il primo cittadino – devono pensare a proteggere i propri figli e non devono avere timore nel portarli ad effettuare il tampone; sapremo così se all’interno degli edifici scolastici ci sono casi positivi e bloccheremo i contagi. Non abbiate paura di effettuare il tampone. Si tratta di un esame solo un po’ fastidioso, ma per nulla invasivo. La prevenzione è l’unica cura possibile”.

“Il Piano di Emergenza – rende noto il dirigente di Protezione civile, Gianni Attard, in riferimento alla domenica di tamponi rapidi con metodo drive in – è così stabilito: dalla ex 114, precisamente dalla rotonda nei pressi dell’ex hotel Le Palme, le auto saliranno in via Fabrizi, per accedere a Largo dell’Autonomia Comunale. Il personale di Polizia municipale e Protezione civile indirizzerà le vetture verso il percorso prestabilito. Una volta effettuato il tampone, usciranno da via Platamoni, effettueranno il giro del quartiere e sosteranno in via Fabrizi, dove riceveranno, 15 minuti dopo, il referto dell’esame, a cura della Protezione civile e della Misericordia”.

“Un risultato – aggiunge il sindaco Pippo Gianni – davvero importante per il nostro paese, escluso in un primo momento dai tamponi drive in, poiché comune al di sotto dei 30 mila abitanti. Avevamo pensato di effettuare comunque i tamponi con fondi comunali, a tutela della salute della popolazione, ma grazie alle interlocuzioni e alle sollecitazioni esercitate nei confronti del Governo regionale e dell’Asp, siamo riusciti a raggiungere l’obiettivo, risparmiando 250 mila euro”.

Dopo gli oltre 12 mila messaggi fatti pervenire alla cittadinanza attraverso i telefoni, nel pomeriggio di oggi le auto della Protezione civile andranno in giro per tutto il paese, per ricordare ancora l’iniziativa.

(Foto generica)


La Gazzetta Siracusana su facebook

LE CITTÀ DEL NETWORK

Copyright © 2023 La Gazzetta Siracusana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Cecilia Casole
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2016/2023 PF Editore

In alto