News

Siracusa, affissioni elettorali abusive, primi provvedimenti in provincia

SIRACUSA – Controlli in tutto il territorio della provincia da parte dei Carabinieri delle stazioni di competenza per contrastare il fenomeno delle affissioni abusive. I servizi, disposti dal Comando provinciale dei Carabinieri di Siracusa, sono scattati a seguito della constatazione diretta della problematica e dopo diverse segnalazioni da parte di cittadini che hanno rappresentato il mancato rispetto delle norme che regolano la materia, specie in relazione alla campagna elettorale.

I primi provvedimenti sono stati assunti nei territori di Rosolini e Pachino dove i militari, dopo aver effettivamente constatato affissioni diffuse non autorizzate, hanno segnalato il tutto all’ufficio di ragioneria dei rispettivi Comuni e alle Polizie municipali per gli interventi e provvedimenti congiunti di competenza assicurati già per la giornata odierna. A seguito di quanto rilevato dai carabinieri, sono iniziate le prime sanzioni e coperture dei manifesti abusivi, appunto, a Rosolini e Pachino, comuni dove il fenomeno è risultato, dai primi accertamenti, particolarmente presente.

I Carabinieri rendono noto che le attività continueranno su tutto il territorio in un lavoro svolto in stretta collaborazione con le amministrazioni comunali che, nel contempo, stanno provvedendo ad elaborare le delibere con le quali verranno assegnati gli spazi per le affissioni, in attesa della delibera della Regione Siciliana che confermerà le candidature.


getfluence.com
In alto