News

Siracusa, Amoris Laetitia, un documento che mette al centro la gioia del matrimonio

SIRACUSA – “La Famiglia cristiana in evoluzione alla luce dell’Amoris Laetitia”,è stato il tema di un’interessante conferenza svoltasi al centro convegni del Santuario della Madonna delle Lacrime di Siracusa. L’iniziativa è stata organizzata dall’Azione Cattolica diocesana e dall’Istituto San Metodio. I coniugi Miano hanno avuto l’onere e il privilegio di partecipare, come unica coppia di sposi, in qualità di esperti, tra le 18 coppie presenti, ai lavori biennali del sinodo sulla famiglia e hanno inoltre tenuto, insieme al Cardinale Baldisseri e al Cardinale Schonborn, la conferenza stampa mondiale di presentazione dell’esortazione apostolica post-sinodale del Santo Padre Francesco “AMORIS LAETITIA”. I lavori sono stati introdotti dal prof. Luca Novara dell’Istituto San Metodio, ha moderato il presidente dell’Azione Cattolica Diocesana Raffaele Guerrieri.

“L’occasione è veramente preziosa, – sottolinea il presidente diocesano di Azione Cattolica Siracusa Raffaele Gurrieri – per ascoltare, questa esperienza ecclesiale forte, vissuta dentro il cuore pulsante del sinodo, momento di speciale grazia, in cui “si è parlato con franchezza ed ascoltato con umiltà”, così come ha ribadito Franco Miano durante la serata”.

Noi abbiamo sentito il presidente emerito dell’Azione Cattolica Italiana Franco Miano che ci ha dichiarato: “Franco Miano: “Siamo qui per sottolineare in modo particolare la bellezza di questo documento Amoris Latetia che il Papa ci ha donato a conclusione del percorso sinodale dei due sinodi dedicati alla famiglia nel 2014 e nel 2015. E per sottolineare quanto sia importante da parte delle famiglie cristiane prendere coscienza del proprio ruolo testimoniare la bellezza dell’essere famiglia oggi e nello stesso tempo essere vicini a fianco delle famiglie in difficoltà. Il senso profondo dell’Amoris Laetitia è prima di tutto questo, sapere accompagnare, sapere stare a fianco, saper essere solidali tra famiglie e sottolineare l’amore grandissimo della Chiesa per le famiglie oggi. Le famiglie – aggiunge – possono far crescere la dimensione, dicevo, della solidarietà. La solidarietà non solo quella economica, ma la solidarietà che è stare a fianco, che è prevenire, saper coltivare l’amicizia, saper intercettare i problemi prima che accadono e da questo punto di vista possono fare moltissimo perché molte delle rotture e non sono rotture insanabili sono rotture che sarebbero anche potute evitare”.

“Nello stesso tempo quando le situazioni diventano insanabili saper accompagnare le persone i figli prima di tutto ma stare vicini anche a chi soffre di più, a chi è più in difficoltà. E’ una dimensione che caratterizza il senso della gioia dell’Amore questo è il messaggio del Papa. Perché la gioia dell’Amore – conclude – pur avendo chiaro il valore del Vangelo della famiglia e dunque ciò che conta di più però ha nello stesso tempo bisogno di tradursi in gesti, azioni che partano dalla vita quotidiana. In questo cambiamento noi crediamo come cristiani che il matrimonio sia un grande dono e crediamo che in questo dono che sia la Grazia del Signore per questo Sacramento. E il matrimonio cristiano è quel grande dono da cui nasce la famiglia che rappresenta in piccolo la vita della Chiesa e che rappresenta in piccolo l’unità del genere umano”.


La Gazzetta Siracusana su facebook

Le Città del Network

 

Copyright © 2022 La Gazzetta Siracusana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Salvatore Pappalardo
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2022 La Gazzetta Siracusana.it

In alto