Cronaca

Siracusa, avvocato “stalker” persevera, quarantacinquenne agli arresti domiciliari

SIRACUSA – Nonostante gli fosse stato imposto il divieto di avvicinamento alla vittima, ripetutamente violato e pertanto aggravato dall’obbligo di presentazione e firma giornaliera alla polizia giudiziaria, avrebbe persistito nella sua condotta vessatoria, continuando a chiamare ripetutamente la coniuge separata e tempestandola di messaggi contenenti gravissimi insulti, macabri auguri di morte per lei e per i suoi familiari, nonché minacce estese anche al proprio legale.

Per queste motivazioni, formulate grazie al lavoro d’indagine compiuto dalla Stazione Carabinieri di Ortigia – Siracusa e finalizzato a documentare in modo certosino le diverse violazioni commesse, la misura cautelare in atto è stata aggravata nella sottoposizione dell’avvocato quarantacinquenne M.V. agli arresti domiciliari presso la sua abitazione.

I militari dell’Arma continueranno a monitorare il soggetto auspicando che la più restrittiva misura cautelare lo induca ad interrompere definitivamente ogni forma di persecuzione nei confronti della consorte. Al contempo, sarà garantita la massima assistenza alla vittima assicurandosi che la stessa possa finalmente recuperare tranquillità e serenità.

Episodi di questo tipo, purtroppo frequenti nel territorio, impongono nuovamente di ripetere il messaggio si sensibilizzazione alla vittime di violenza, ovvero quello di non tollerare il minimo accenno di sopraffazione, fisica, verbale, psicologica, economica, e di denunciare immediatamente l’accaduto recandosi presso un Comando Stazione dell’Arma dei Carabinieri ove è presente personale appositamente qualificato nella trattazione dei fenomeni della violenza di genere.


getfluence.com
In alto