Politica

Siracusa, bando impianti sportivi: vespaio di polemiche, presentata una sola offerta

SIRACUSA – È stata solo una l’offerta presentata per l’assegnazione della gestione degli impianti sportivi alla Cittadella dello Sport e della Palestra Akradina in via Damone. La gestione è finora garantita attraverso un consorzio di quattro società.

Il nuovo affidamento potrà avere una durata fino a 15 anni. Il Comune dovrà adesso affidarsi all’Urega per stabilire quale debba essere l’iter da perseguire, con la definizione di una commissione che verrà nominata per l’apertura delle buste e procedere all’affidamento degli impianti sportivi.

Una vicenda, quella della gestione degli impianti sportivi, che ha sollevato da mesi ormai un vespaio di polemiche. Critici gli esponenti dell’opposizione con Fratelli d’Italia e Progetto Comune che avevano chiesto la revoca in autotutela del bando di gara. Ma l’iter seguito dal Comune non soddisfa neanche il Pd, con il segretario cittadino Marco Monterosso ed il capogruppo in consiglio comunale Francesco Pappalardo che ne hanno ravvisato numerose lacune.


getfluence.com
In alto