News

Siracusa, consegnati dai carabinieri tablet per gli studenti dell’Istituto “Rizza”

SIRACUSA – I Carabinieri del Comando Provinciale di Siracusa hanno consegnato nei giorni scorsi agli studenti dell’Istituto Tecnico-Economico e Turistico “A. Rizza” di Siracusa un nutrito numero di tablet che serviranno per effettuare le lezioni a distanza e permettere così che l’anno scolastico prosegua senza subire eccessive ripercussioni a causa dell’epidemia in corso.

Molti studenti non hanno avuto particolari problemi ad organizzarsi per collegarsi in video conferenza con i professori all’interno della classe virtuale; tuttavia la Scuola, che ormai da settimane ha interrotto le lezioni regolari, con i finanziamenti stanziati dal Ministero ha provveduto a dotarsi dei dispositivi necessari a consentire di seguire le lezioni anche a quegli studenti che ne sono sprovvisti a livello personale.  Un ulteriore problema si poneva, tuttavia, fra la Scuola ed i ragazzi, quello delle restrizioni alla circolazione: come far giungere i tablet agli studenti, confinati in casa, tanto più  a quelli che abitano fuori dal capoluogo?

Così la Scuola, per il tramite della Prefettura, ha chiesto aiuto ai Carabinieri, confidando nella capillare distribuzione dei Comandi su tutto il territorio.  Detto e fatto: il Comando Provinciale ha offerto subito la propria disponibilità ed in breve tutti i ragazzi hanno ricevuto il proprio tablet, concesso in comodato, andandolo a ritirare presso la Stazione dei Carabinieri più vicina alla loro abitazione. La buona collaborazione tra amministrazioni pubbliche ha centrato un ottimo risultato.

(foto generica)


In alto