News

Siracusa, Covid center, consegnati due tablet per far comunicare i pazienti con familiari e medici

SIRACUSA – Sono stati consegnati stamani al Covid center dell’ospedale “Umberto I” di Siracusa due tablet Huawei comprensivi di schede Sim di Tim, a disposizione dei pazienti ricoverati. Potranno così videochiamare i propri familiari, più distanti per via delle restrizioni da contenimento sanitario, o i medici che li assistono anche da remoto. “Nei prossimi giorni – si legge nel comunicato dell’Asp – tablet e schede Sim saranno consegnati anche ai reparti Covid degli altri ospedali dell’Asp di Siracusa”.

L’iniziativa, voluta dalla direzione strategica aziendale dell’Asp, rientra nel più ampio progetto “Operazione risorgimento digitale” intrapreso da Tim, in tal caso insieme al partner tecnologico cinese Huawei, con la donazione di tablet e l’attivazione di schede Sim a costo zero per tutto il periodo dell’emergenza.

“Abbiamo accolto al volo il progetto di Tim e Huawei che ringraziamo sentitamente – dichiara il direttore generale dell’Asp di Siracusa, Salvatore Lucio Ficarra – e non appena abbiamo avuto conoscenza del progetto abbiamo immediatamente avanzato richiesta di adesione per i nostri ospedali per sostenere ed aiutare i nostri pazienti ricoverati affetti da Covid-19 a sentirsi meno lontani dalla famiglia in un momento così difficile e delicato che costringe al rispetto delle politiche di sicurezza adottate per l’emergenza”.

“L’iniziativa – si legge nel comunicato dell’Asp – rientra nell’ambito dei processi di umanizzazione dei servizi sanitari dell’Azienda e del programma portato avanti dall’Unità operativa Sifa per le tematiche sanitarie digitali”.

(Foto generica)


getfluence.com
In alto