Cronaca

Siracusa, decreto anticoronavirus, controlli in tutta la provincia. Denunciato un uomo per false dichiarazioni

SIRACUSA – Continuano i controlli dei Carabinieri del Comando Provinciale di Siracusa per garantire il rispetto delle disposizioni vigenti nella difficile congiuntura sanitaria, ed anche nella giornata di ieri diverse sono state le violazioni riscontrate.

Di seguito i casi più emblematici: A Siracusa un 53enne, controllato mentre circolava alla guida della sua auto, si è giustificato dicendo di essere di rientro da regolare attività lavorativa svolta. Le immediate verifiche eseguite dai Carabinieri hanno tuttavia permesso di accertare che quanto dichiarato dal soggetto non trovava alcun riscontro e pertanto l’uomo è stato denunciato all’A.G. per le false dichiarazioni.  Altri soggetti sono stati controllati e sanzionati mentre si trovavano irregolarmente a passeggio per le vie della città, tutti poiché stanchi di permanere a casa; fra questi, tre persone stavano addirittura conversando in orario notturno in una nota piazza cittadina; nella frazione di Cassibile sono state sanzionate otto persone che, senza giustificati motivi, si erano incontrate sulla via principale;

a Floridia sono stati controllati e sanzionati due soggetti, uno sorpreso a passeggiare perché stanco di stare in casa, l’altro, proveniente da comune limitrofo, mentre rientrava a casa dopo essersene allontanato senza una giustificata motivazione;

a Noto una coppia non convivente, a bordo di un’autovettura, è stata controllata e sanzionata mentre circolava senza un motivo valido fuori dal Comune di residenza; un 58enne è stato invece sanzionato perché passeggiava lungo la località balneare “Lido di Noto”, asserendo di essere uscito di casa per guardare il mare;

ad Augusta diversi soggetti sono stati controllati e sanzionati mentre si trovavano a passeggio per le vie cittadine, tutti senza una giustificazione valida; un’altra persona è stata sanzionata perché sorpresa a consumare un panino seduta su una panchina di una piazza centrale; mentre un uomo è stato sanzionato mentre circolava in sella alla sua bicicletta;

a Lentini sono stati sanzionati: due soggetti, provenienti da un Comune diverso, perché sorpresi in un fondo agricolo a raccogliere agrumi; un uomo, mentre circolava a bordo dell’autovettura senza motivo valido; e un soggetto perché, proveniente da un altro comune, ha riferito di essere stato da un conoscente per farsi riparare il veicolo;

a Sortino è stato sanzionato un pensionato che, in un fondo demaniale, era intento a raccogliere asparagi; a Pachino, Buscemi e Villasmundo diversi soggetti sono stati controllati e sanzionati mentre circolavano a bordo di autovetture senza valido motivo.

I Carabinieri, quotidianamente impegnati nel garantire la corretta osservanza delle misure di contenimento rammentano che è stato fatto divieto a tutti di circolare se non per “comprovate esigenze lavorative”, “assoluta urgenza” o “motivi di salute” e che le nuove disposizioni di legge prevedono per i contravventori sanzioni da € 400,00 a € 3000,00, da aumentare fino a un terzo se la violazione avviene mediante l’utilizzo di un veicolo e da raddoppiare in caso di recidiva ed evidenziano che nei prossimi giorni con l’approssimarsi delle festività pasquali l’attività di monitoraggio su strada, a tutela della salute dei cittadini, si farà sempre più incisiva.


getfluence.com
In alto