Eventi

Siracusa, domani ricorre il quinto anniversario della morte di Padre Inserra

SIRACUSA – La sezione provinciale dell’Ucsi di Siracusa e il settimanale diocesano “Cammino”   domani, sabato 17 dicembre 2016,  ricorderanno  mons. Alfio Inserra, cofondatore e direttore del settimanale “Cammino” e parroco della chiesa di Santa Rita in Siracusa, nel  5 anniversario della morte. La Celebrazione eucaristica si svolgerà alle ore 9.30, nella Casa del Pianto, in via degli Orti di San Giorgio, 11 a Siracusa. La Messa sarà presieduta dal delegato regionale della Fisc Sicilia don Giuseppe Lombardo, direttore di “Cammino” e Consulente ecclesiastico dell’Ucsi di Siracusa, Alla celebrazione eucaristica, oltre ai soci dell’Ucsi e ai collaboratori del settimanale,  parteciperanno  i giornalisti siracusani e il presidente provinciale dell’Ucsi Salvatore Di Salvo, nella qualità anche di consigliere nazionale Ucsi,   il consigliere nazionale della Fisc Pino Malandrino, il consigliere regionale dell’Ucsi Sicilia Salvatore Pappalardo. Al termine della celebrazione il presidente Salvatore Di Salvo e il tesoriere regionale dell’Ucsi Sicilia Luca Marino  si recheranno nel cimitero di Francofonte, dove, a nome dei soci, deporranno un mazzo di fiori sulla tomba di padre Inserra.  Il parroco della chiesa di Santa Rita mons. Giuseppe Sudano e la comunità parrocchiale, invece,  ricorderanno mons. Alfio nella celebrazione eucaristica che si svolgerà alle 18 nella parrocchia.  La messa  verrà presieduta dal parroco mons. Giuseppe Sudano e animata dal coro parrocchiale.

“ Il ricordo di Padre Inserra è ancora vivo – ha detto il presidente dell’Ucsi di Siracusa Salvatore Di Salvo -. Attento, deciso, rigoroso di fronte agli errori e nelle scelte, vulcanico nelle idee, tenace e irruente dove necessitava, mai remissivo, giornalisticamente scontento, caparbio nella difesa della linea del giornale, ma anche generoso, dal cuore nobile, saggio, sensibile, amico, capace di abbracci commoventi. Un sacerdote e giornalista  indimenticabile,  con le migliori virtù che nutriva per il “suo”  settimanale Cammino del “senso vivace del bene comune”, il motto e il credo – profondamente cristiani – dei suoi sessantenni di   sacerdozio e nel suo trentennale impegno giornalistico sempre affianco alla gente e per la gente. Ha scritto una bellissima pagina di giornalismo siracusano e non”.

    Nato a Francofone il 4 agosto 1927, da ragazzino Alfio Inserra entrò nel seminario arcivescovile di Siracusa, accolto dall’arcivescovo mons. Ettore Baranzini che lo consacrò sacerdote, a ventitré anni, l’otto aprile del 1951 nel suo paese natale. A Roma, nell’Università Gregoriana, nel 1953 conseguì la laurea in Teologia, discutendo una tesi sulla natura degli angeli.

  Visse alcune iniziali esperienze pastorali in Inghilterra, in alcune parrocchie siracusane e nella Curia siracusana (dove, in particolare, raccolse testimonianze sulla prodigiosa lacrimazione della Madonna a Siracusa). Nel dicembre del 1959 a Siracusa fu nominato primo parroco della parrocchia Santa Rita, di nuova istituzione. Lì ha lavorato assiduamente, generosamente, coraggiosamente per oltre 51 anni, realizzando splendide opere pastorali, sociali, educative di grande rilievo. Tra queste si ricordano in particolare la “Scuola Mediterranea per assistenti sociali”, le scuole parrocchiali materne, elementari e medie, la “Casa serena” per l’accoglienza degli anziani e dei forestieri.

   Negli anni sessanta fu assistente diocesano della sezione siracusana dei giuristi cattolici dell’U.G.C.I. e del gruppo del Movimento dei Laureati Cattolici.

   Da direttore responsabile mons. Inserra nel marzo del 1983 fondò assieme a mons. Sebastiano Gozzo,  il settimanale diocesano “Cammino”, da lui ininterrottamente guidato ed animato per ventinove anni. Negli anni novanta è stato vice presidente e, sino alla sua scomparsa, consigliere nazionale della Federazione Italiana Settimanali Cattolici (F.I.S.C.). Della stessa Federazione in Sicilia è stato delegato regionale dal 1983, per ventinove anni, in rappresentanza dei settimanali diocesani siciliani. In tale veste ha organizzato e presieduto in Sicilia ben venti master nazionali F.I.S.C. di formazione per giovani giornalisti, redattori e direttori dei settimanali cattolici italiani. L’ultimo, a fine settembre del 2011, a Patti e Montagnareale (Me).

   Negli anni novanta fu pure per sei anni consigliere di amministrazione del quotidiano nazionale della CEI, “Avvenire”. È stato anche – per conto dell’Europa – consigliere dell’Unione Cattolica della Stampa Internazionale (U.C.I.P.), per due mandati consecutivi dal 1996 al 1999. E’ stato fondatore della sezione dell’Ucsi di Siracusa nel 1996 e Consulente ecclesiastico fino alla morte nel 2011 e corrispondente dell’Osservatorio Romano. In sessant’anni di sacerdozio, almeno tre volte l’anno, ha realizzato innumerevoli pellegrinaggi nei cinque continenti del mondo.

   Prelato d’onore di Sua Santità il Sommo Pontefice, mons. Alfio Inserra è stato pure canonico onorario della cattedrale polacca di Kielce e promotore della devozione per la Madonna delle lacrime di Siracusa, specialmente in Australia.


getfluence.com
In alto