Cronaca

Siracusa, fermati tre presunti scafisti bielorussi per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina

SIRACUSA – La Squadra Mobile aretusea, nella serata di ieri, unitamente a personale della Sezione Operativa Navale e della Stazione manovra Navale di Messina della Guardia di Finanza, hanno operato il fermo di indiziato di delitto a carico di tre cittadini bielorussi, rispettivamente di 32, 46 e 37 anni, gravemente indiziati, in concorso tra di loro, del delitto di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Gli arrestati sono stati individuati come conducenti di una barca a vela con a bordo 106 migranti clandestini, presumibilmente partiti dalla coste turche e soccorsi in acque internazionali da una nave di un’ONG Nelle fasi del soccorso in mare, i tre bielorussi hanno rinunciato a salire a bordo della nave ONG, dileguandosi a bordo della barca a vela con la quale avevano viaggiato. In seguito alla loro fuga, un pattugliatore della Guardia di Finanza li ha intercettati la mattina del 22 agosto 2022 nelle acque territoriali italiane e li ha condotti nel porto di Siracusa. Giunti a terra sono state svolte le necessaria attività investigative dalle quali è emersa la responsabilità dei tre fermati che, dopo le incombenze di legge, sono stati condotti in carcere.


La Gazzetta Siracusana su facebook

Le Città del Network

 

Copyright © 2022 La Gazzetta Siracusana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Salvatore Pappalardo
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2022 La Gazzetta Siracusana.it

In alto