Cronaca

Siracusa, furti in villette nelle zone balneari, arrestato trentaduenne siracusano

SIRACUSA – Nella giornata di ieri, è stato arrestato dai carabinieri Sebiano Di Luciano, trentaduenne siracusano, per le ipotesi di reato di furti e tentati furti aggravati.

L’arresto è stata eseguito a conclusione di un’attività investigativa condotta dai carabinieri della stazione di Cassibile tra settembre 2017 e maggio di quest’anno, diretta dal procuratore Fabio Scavone e coordinata dal pm Marco Di Mauro della Procura di Siracusa, finalizzata a contrastare il fenomeno dei reati predatori.

L’Autorità giudiziaria aretusea, concordando pienamente con le risultanze investigative prodotte dalla stazione carabinieri, ha disposto la misura cautelare degli arresti domiciliari. L’indagine condotta dai carabinieri di Cassibile ha permesso di individuare nel Di Luciano il presunto responsabile di 27 furti in abitazione commessi, quasi esclusivamente in villette, nella zona costiera siracusana, tra Ognina e Fontane Bianche.

Durante l’intera attività investigativa, i carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato 98 attrezzature per lavori di giardinaggio, diversi oggetti antichi in rame, complessivamente 8 tonnellate circa di materiale in ferro, rame, alluminio ed ottone nonché 2 antichi fucili da caccia, tipo doppietta, di calibro 12 e 16.

(Foto generica)


In alto