Cronaca

Siracusa, furto a scuola e tentato furto a bar nella stessa notte: arrestato 36enne

SIRACUSA – Nella notte appena trascorsa, i carabinieri del nucleo radiomobile di Siracusa hanno arrestato in flagranza di reato il 36enne siracusano Carmelo Tagliata per furto aggravato all’interno di un istituto scolastico e per tentato furto ai danni di un bar poco distante. L’uomo è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa di rito direttissimo.

Durante l’attività perlustrativa notturna, i carabinieri erano stati allertati da personale della vigilanza per un furto avvenuto all’interno dell’istituto comprensivo “Karol Wojtyla” di Siracusa. Dal sopralluogo è emerso che un soggetto ignoto, mediante l’effrazione di una porta, si era introdotto all’interno dell’istituto scolastico ove aveva forzato i distributori automatici per impossessarsi delle monete contenute all’interno.

Poco dopo, i carabinieri sono intervenuti nuovamente nella stessa zona, ove il titolare di un bar aveva subito un tentativo di furto da parte di un soggetto ignoto, ma il suo tempestivo intervento aveva costretto il malfattore alla fuga. Il tutto però veniva ripreso dalle telecamere di videosorveglianza dello stesso esercizio commerciale.

Appena 5 minuti dopo scattava nuovamente l’allarme dell’istituto comprensivo “Wojtyla”. Questa volta i carabinieri intervenuti, avendo il sospetto che l’intruso fosse ancora all’interno, hanno cinturato la scuola e l’hanno ispezionata accuratamente piano per piano, sorprendendo il Tagliata nascosto all’interno, con in tasca monete per un valore di circa 22 euro presumibilmente appena trafugate da un distributore automatico di alimenti.

Contestualmente sono stati visionati i filmati di videosorveglianza del bar che aveva subito appena 5 minuti prima il tentativo di furto. Anche in questo caso i militari hanno riconosciuto il responsabile nello stesso autore del furto all’interno della scuola.

(Foto generica)


getfluence.com
In alto