News

Siracusa, i forestali del distretto di Giarranauti senza stipendio, la denuncia della Confederazione Unitaria di Base

SIRACUSA – La Confederazione Unitaria di Base segnala  un problema fra i lavoratori  della forestale. “I lavoratori forestali del distretto Giarranauti ( che comprende Sortino, Ferla, Cassaro, Pedagaggi ) lavorano dalla metà di settembre, verso il 20 di Ottobre hanno percepito le spettanze di settembre, verso il 15 di novembre stranamente gli hanno versato 7 giorni di lavoro – dichiarano-, a fronte del mese intero lavorato, sono state redatte due buste paga , e come detto 7 giorni liquidati e il resto no, si sono giustificati che non ci sono soldi e che questi soldi li avrebbero presi tra marzo e Aprile 2017, nel frattempo li hanno spostati sul distretto di Noto, affrontando 100 km al giorno per andare a lavorare, l’assurdità che i lavoratori hanno trovato in questi cantieri che i colleghi appartenenti al distretto di Noto hanno percepito gli emolumenti di Ottobre per intero, e a breve gli pagheranno anche novembre”.

“Non si comprende come mai i sindacati confederali abbiano permesso tutto ciò, questa è una chiara disparità di trattamento – aggiungono – , hanno creato dei lavoratori di serie A e di serie B. Per quanto ci riguarda abbiamo già fatto partire iniziative dirette presso l’Assessorato regionale all’agricoltura , con richieste ben precise, ovvero se sono al corrente di quanto accade a Siracusa, se hanno intenzione di andare a colmare il danno cagionato a questi lavoratori e se prenderanno provvedimenti per i tecnici negligenti. Auspicando una soluzione veloce per questi lavoratori la C.U.B. vigilerà e denuncerà ogni forma di violazione nei confronti dei dipendenti e cercando di poter garantire a questi lavoratori la possibilità di passare un sereno Natale. Tutti i lavoratori forestali della Sicilia hanno percepito i salari e a breve percepiranno anche novembre, addirittura in alcuni distretti di Siracusa è stato richiesto altro personale specializzato, il tutto dimostra che i soldi ci sono e che i progetti del distretto di Noto sono stati già finanziati, solo per i lavoratori del distretto Giarranauti non ci sono i soldi, hanno anche subito un giorno di sospensione, prima di essere spostati presso il distretto di Noto”.


In alto