News

Siracusa, il CAS interviene sull’uso del Car Pooling

CAS

 

Siracusa – Il gruppo Cittadinanza Attiva Siracusana, CAS, apprende con vero piacere, a mezzo stampa, che il comune di Siracusa fa propria la proposta, protocollata il 18 gennaio 2016, numero 0006139, con la quale si proponeva  di incentivare l’uso del Car Pooling. “L’adozione di questo progetto, se pure in maniera inizialmente sperimentale – dichiara Salvatore Russo-, permetterà di ridurre gli effetti del traffico, abbassando l’inquinamento, gli incidenti, il costo dei carburanti e il numero dei posti auto dediti al parcheggio. Confidiamo che la realizzazione della piattaforma web non abbia costi eccessivi, e che eventualmente si possano utilizzare piattaforme già esistenti, gratuite, messe a disposizione da aziende private. Inoltre, apprendiamo che il governo nazionale prevede “uno stanziamento complessivo di 35 milioni di euro a favore dei comuni con più di 100 mila abitanti per finanziare la mobilità sostenibile: progetti ciclabili, carpooling, car sharing, bike pooling e bike sharing; inoltre – aggiunge – , percorsi protetti per gli spostamenti, anche collettivi e guidati, tra casa e scuola, a piedi o in bicicletta; laboratori e uscite didattiche con mezzi sostenibili; programmi di educazione e sicurezza stradale”. A tal proposito chiediamo di realizzare il progetto, come in Francia, già proposto con la stessa richiesta di cui sopra, con il quale gli utilizzatori di bici, per recarsi al lavoro, vengono incentivati con un rimborso chilometrico di 0,25 centesimi di euro.


In alto