News

Siracusa, il collegio docenti del Quintiliano condanna la comparsa di scritte di minacce nei confronti di un’alunna

SIRACUSA -Sulla vicenda della scritta di minaccia nei confronti di un alunna dell‘Istituto Quintiliano il collegio docenti durante una riunione ha assunto la decisione di adottare la linea dura nei confronti dei responsabili dell’accaduto.

“Il Collegio dei docenti del Liceo Polivalente “Quintiliano” – dichiara il dirigente scolastico Mammana , riunitosi in data 21 ottobre 2016,  stigmatizza e condanna con fermezza l’episodio relativo alla comparsa di scritte intimidatorie, nei bagni della scuola, nei confronti di un’alunna. Si tratta di una circostanza estranea alla storia e alla pratica educativa del nostro Istituto, che ha sempre riservato grande attenzione alla legalità e all’affermazione di una cultura del rispetto e ha costantemente sviluppato attività e iniziative specifiche per il conseguimento di questi obiettivi, facendone un tratto caratterizzante e apprezzato del proprio progetto formativo”.

“Nell’assicurare massimo impegno e collaborazione per chiarire l’episodio e la sua effettiva portata,  il Collegio dei docenti ritiene necessario che, una volta accertate in modo pieno e inequivocabile le responsabilità, queste vengano sanzionate con la dovuta severità e con la indispensabile attenzione alla valenza educativa dei provvedimenti che l’Istituto dovrà assumere. Tanto detto, questa mattina  nel corso della prima ora, i docenti discuteranno in classe sull’importanza del rispetto della persona e dunque della condanna di tali gesti, anche in considerazione delle conseguenze penali e disciplinari da essi derivanti.”


In alto