News

Siracusa, il maltempo mette in ginocchio capoluogo e provincia. Grandine a Palazzolo e Augusta

SIRACUSA – La tregua è durata poco. Risveglio “bagnato” questa mattina per il capoluogo e buona parte della provincia, dove è cominciato a piovere già durante la notte. A Siracusa il cielo si è oscurato intorno alle 8 e la pioggia è stata anticipata da folate di vento. Disagi per i tanti automobilisti che hanno dovuto raggiungere uffici e posti di lavoro o anche semplicemente per accompagnare i figli a scuola, considerato che non è stata emessa alcuna ordinanza di chiusura degli istituti di ogni ordine e grado.

Al tribunale, la presidente Dorotea Quartararo, anche su richiesta dell’ordine degli avvocati (visto che molti legali sono pendolari) ha comunicato di aver dato indicazioni ai presidenti di sezione “di adottare massima tolleranza per eventuali assenze o ritardi alle udienze che dovessero verificarsi in conseguenza dei gravi eventi meteorologici che stanno interessando la zona di Siracusa e provincia”. Uffici e scuole chiuse invece in molti comuni del Siracusano.

La situazione più difficile ad Augusta, ancora una volta isolata sia in entrata che in uscita a causa della pioggia ma anche della grandine, che ha creato non pochi disagi e danni. I chicchi hanno sfondato anche le finestre di alcune abitazioni, che sono state letteralmente allagate dall’acqua. Necessario l’intervento dei vigili del fuoco. Dopo il nubifragio di qualche settimana fa, la storia si ripete per la città megarese dove la conta dei danni post ciclone Apollo non era ancora finita.

Lungo l’autostrada Catania-Siracusa, il tratto tra Priolo Sud e Melilli è stato chiuso dalla polizia stradale dopo l’incidente autonomo che ha visto coinvolta un’autovettura, il cui conducente ha perso probabilmente il controllo per le condizioni viscide del manto stradale. L’arteria è comunque impercorribile ed è stata inibita al traffico. Chiusa anche la strada provinciale 95 Priolo-Melilli, l’ex statale 114, all’altezza dello svincolo per Melilli, in direzione Siracusa. Nel lato opposto, da Siracusa verso Catania, chiuso lo svincolo Priolo sud. Rimane vietato al transito anche il tratto della Ss 114 all’altezza dello stabilimento Air Liquide. Condizioni difficili anche in contrada Targia e circolazione inibita sulla strada provinciale 12 che collega Floridia a Cassibile.

Come Augusta, Palazzolo Acreide si è risvegliata sotto la grandine, che ha ricoperto strade e auto in sosta. In mattinata è crollato il muro di cinta di un edificio in via Grotte e i detriti si sono riversati in strada, rendendo impossibile il transito veicolare. Tanta paura ma nessun ferito tra i residenti. Allagamenti si registrano lungo la strada per Buscemi (vedi foto di copertina), che è stata chiusa al traffico. Il sindaco Salvatore Gallo e gli assessori della sua giunta sono in continuo contatto con i volontari della Protezione civile e con i vigili del fuoco, sommersi dalle richieste di intervento della popolazione. La locale squadra di calcio ha chiesto e ottenuto il rinvio del match che avrebbe dovuto disputare oggi pomeriggio in trasferta, in provincia di Messina, contro il Nebros. La gara è stata rinviata per la seconda volta e sempre per lo stesso motivo, il maltempo.


In alto