Politica

Siracusa, il neo segretario provinciale Cgil è Roberto Alosi: “Rilanciare stagione di alleanze”

SIRACUSA – La Cgil ha scelto di affidarsi a Roberto Alosi. È lui il nuovo segretario provinciale e subentra a Paolo Zappulla, che si era dimesso nelle scorse settimane dopo aver guidato per sei anni il sindacato.

È stato eletto venerdì mattina al termine dell’assemblea in rappresentanza delle categorie che compongono il sindacato. Alosi ha 57 anni, è laureato in filosofia, sposato e padre di due figli. Fa parte della Cgil dai primi anni Novanta. Dal 2002 è stato segretario provinciale della Cgil Scuola traghettandola poi nella Flc, la federazione che rappresenta i lavoratori della conoscenza. È rimasto in carica fino al 2012, quando è stato chiamato a fare parte della segreteria della Cgil, come responsabile alle Politiche Industriali.

Riconfermati nella segreteria Enzo Vaccaro, Maria Grazia Ficara e Lucia Lombardo.

“È una terra, la nostra, dalle grandi contraddizioni, economiche e sociali, che attendono, ancora oggi – ha detto Alosi – di ricomporsi in una visione condivisa di sviluppo e in una capacità progettuale di ampio respiro che sappia traguardare il futuro. Per fare tutto ciò, bisogna rilanciare con maggiore convinzione una grande stagione di alleanze, di confronto ma anche di conflitto con i decisori politici e datoriali, affinché possano prendersi in carico l’onere di elaborare un’idea, un progetto, una visione d’insieme del territorio condivisa e partecipata e su quella convogliare investimenti, risorse e intelligenze”.

Positivo il commento del segretario generale Cisl Ragusa-Siracusa Paolo Sanzaro: “Molti dei temi toccati dal nuovo segretario della Cgil, sono i nostri stessi temi. Siamo uniti per difendere l’occupazione nell’interesse del territorio e dei lavoratori spingendo la politica a fare sempre di più. Lo faremo guardando alle cose che ci uniscono, rispettosi anche di quelle che possono dividerci”.

In alto