Archivio

Siracusa, Il Patrimonio Reimann: purtroppo!

reimannSave Villa Reimann, fin dalla sua nascita, ha richiesto la costituzione della Commissione dei Garanti secondo la volontà testamentaria della gentildonna danese ed ha dovuto, purtroppo, attendere mesi e mesi prima che il Sindaco Garozzo si decidesse ad insediarla il 12 gennaio scorso.
Il comunicato stampa, rilasciato subito dopo, ribadiva la necessità di recuperare l’inventario aggiornato dei Beni di Villa Reimann, l’elenco dei beni immobiliari, i contratti in essere e consegnarli alla Commissione in modo che il mese successivo si potessero individuare i primi interventi da mettere in atto. Purtroppo nel comunicato è stato dimenticato di aggiungere la parola “celermente” e così solo il 3 aprile il Sindaco ha dovuto convocare la seconda riunione della Commissione dei Garanti, sotto la pressione mediatica, dato che già era avvenuto il crollo della balaustra in pietra della scala di accesso a Villa Reimann, si era già dato corso al taglio indiscriminato dei cipressi e si era rinnovato il CdA ed il Presidente del Consorzio Universitario Archimede.
Ma la riunione, purtroppo, è stata subito aggiornata a data da destinarsi, poiché il Sindaco si è reso conto che occorreva convocare il dirigente responsabile del Patrimonio Comunale per essere edotto sulle motivazioni secondo cui si approvviggiona, in modo gratuito, acqua potabile destinata alla Città dai cosidetti “pozzi Reimann” che sono ubicati nel fondo rustico di Case Bianche, sebbene la gentildonna danese lo avesse donato al Comune con l’impegno che “saggiamente amministrato dovesse con il proprio reddito contribuire alle spese necessarie alla manutenzione della Villa”.
Ancora oggi, purtroppo, nessuna riunione della Commissione dei Garanti è stata indetta, sebbene nel frattempo presso la Villa Reimann si siano presentati i Carabinieri del Nucleo di Protezione Patrimoniale e sebbene, nel frattempo, anche il Sindaco, solo aprendo la porta accanto al suo ufficio, avrebbe potuto richiedere alla sua dirigente spiegazioni sulle tante nefandezze perpetrate nei confronti dell’intero Patrimonio Reimann.
Mentre il Sindaco della Città si compiace di avere impresso alla sua Giunta una grande velocità, purtroppo, nel frattempo, lascia inoperosi i componenti della Commissione dei Garanti, bloccando e vanificando, di fatto, il costruttivo lavoro di controllo a cui sono chiamati.
Se occuparsi così assiduamente delle problematiche di Villa Reimann lo costringe, purtroppo, a rallentare questa sua impressionante velocità, sarebbe opportuno che, obtorto collo, nomini un suo delegato, cosicchè possa riprendere fiato e possa dare risposte convincenti alla Città, ai Garanti, a Save Villa Reimann ed anche ai Siracusani che sempre più numerosi si schierano a fianco di Christiane.


La Gazzetta Siracusana su facebook

LE CITTÀ DEL NETWORK

Copyright © 2023 La Gazzetta Siracusana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Cecilia Casole
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2016/2023 PF Editore

In alto