Politica

Siracusa, inchiesta Zuimama, Castelluccio archiviata. Garozzo: “Suo nome dato alla stampa a indagini in corso”

SIRACUSA – È arrivata l’archiviazione da parte del Gip della posizione di Carmen Castelluccio, indagata insieme ad altri soggetti nell’inchiesta Zuimama. L’ipotesi di reato contestata dal Pm è una presunta turbativa della procedura amministrativa al fine di determinare l’assegnazione del servizio di campus estivo, due anni fa, all’associazione “Zuimama”, con conseguente erogazione di un finanziamento pubblico.

Il consigliere comunale del Pd Carmen Castelluccio esce così dalla vicenda giudiziaria, così come l’ex assessore Valeria Troia ne era risultata subito estranea, ottenendo l’archiviazione dopo la fase istruttoria. Le indagini sono scaturite dalla denuncia del consigliere comunale, ex Pd, Simona Princiotta.

Interviene oggi il sindaco Giancarlo Garozzo, collega di partito della Castelluccio: “Il proscioglimento di Carmen Castelluccio nell’inchiesta Zuimama non mi sorprende ed è la naturale conclusione di ciò che tutti, in cuor nostro, sapevamo”.

“Carmen è una persona per bene – prosegue il sindaco Garozzo – e chi la frequenta, fuori e dentro il Comune, ha sempre saputo che il suo impegno è rivolto solo all’interesse collettivo. Il suo nome è stato dato alla stampa, non solo locale, mentre erano ancora in corso le indagini: un gioco volto solo a sollevare polveroni politici al quale ha partecipato anche chi conosce Carmen da anni, a dispetto dei più elementari principi di garantismo. Resta il rammarico – conclude il sindaco – per il troppo tempo trascorso prima del proscioglimento”.


In alto