News

Siracusa, la zona rossa non “chiude” il mercatino di piazza Santa Lucia

SIRACUSA – La zona rossa “non chiude” il mercatino di piazza Santa Lucia (nella foto di repertorio, ndr). L’appuntamento settimanale della domenica sarà rispettato domani mattina (giorno dal quale saranno efficaci anche le nuove misure restrittive decise dal presidente Musumeci) nello slargo adiacente alla chiesa del sepolcro alla Borgata. Non tutti gli ambulanti però potranno esporre i loro prodotti, ma solo quelli del settore alimentare, cui i si aggiungeranno i venditori di fiori, piante, profumi e cosmetici, saponi, detersivi, detergenti, biancheria e calzature per bambini e neonati.

Per la fiera domenicale aretusea cambierà dunque poco ma da domani si prevede una presenza più massiccia di polizia municipale per contingentare gli ingressi e verificare il rispetto delle norme anti-Covid. Avventori e venditori dovranno indossare sempre dispositivi di protezione individuale, cercando di mantenere il distanziamento sociale.

Sarà così anche mercoledì in occasione della fiera che si svolge nel piazzale della chiesa di San Metodio e per i vari mercati del contadino del capoluogo. Potranno esserci solo i venditori di prodotti alimentare e poco altro. L’avvio della zona rossa probabilmente non scoraggerà chi vi si reca puntualmente ogni settimana per i propri acquisti. L’invito rivolto ad ognuno dall’Amministrazione comunale è di prestare la massima attenzione, cercando di evitare eventuali assembramenti e capannelli (per il formarsi delle code) davanti ai vari stand.


In alto