News

Siracusa, messa in sicurezza di tre ex discariche, verso via libera a piano di finanziamento da 8,5 milioni

SIRACUSA – Tutte e tre le ex discariche del territorio del capoluogo saranno messe definitivamente in sicurezza, così come richiesto dal Comune. Ne dà notizia il sindaco Francesco Italia, che esprime “soddisfazione per il risultato raggiunto” e ringrazia, “per la sensibilità ed il lavoro svolto”, il Dipartimento regionale dell’Ambiente, Arpa Siracusa e il Libero consorzio comunale di Siracusa.

Giovedì prossimo (26 novembre) si terrà la conferenza dei servizi per il nuovo piano di finanziamento finalizzato alla stipula dell’Accordo di programma rafforzato tra Ministero dell’ambiente e Regione siciliana. La spesa complessiva prevista per i tre interventi è di 8,5 milioni di euro.

“La gestione post mortem delle ex discariche è sempre stata una spina nel fianco per tante amministrazioni – afferma Italia – Oggi, finalmente, grazie ad un lavoro fatto in concertazione con gli enti preposti, è stato compiuto un grande passo avanti che consentirà la chiusura definitiva del capping previsto per Cardona e un piano di indagini che consentirà di avere soluzioni progettuali per le discariche di Santa Panagia e Arenaura che ad oggi rappresentano una grave criticità ambientale per i nostri territori”.

La distribuzione delle somme previste prevede la fetta più consistente per contrada Cardona: 6 milioni 250 mila euro per il completamento della messa in sicurezza permanente. Per l’ex discarica di Arenaura e per Santa Panagia sono previsti, rispettivamente, 1 milione 250 mila e un milione di euro per la caratterizzazione dei siti, la progettazione e la realizzazione degli interventi.

(Nella foto di repertorio: palazzo Vermexio)


getfluence.com
In alto