News

Siracusa, nuova Ztl Ortigia, dalle 17,30 accesso ai ponti solo con pass. Riapre parcheggio via Elorina

SIRACUSA – Dalla prossima settimana cambierà la Zona a traffico limitato (Ztl) di Ortigia: sarà estesa a tutta l’isola e potranno accedere ai ponti e ai parcheggi Talete e di riva Nazario Sauro solo i possessori di pass. La novità è stata annunciata stamattina con una conferenza stampa del sindaco Francesco Italia, e dell’assessore ai Trasporti e diritto alla Mobilità, Maura Fontana, alla quale hanno partecipato anche Gianpaolo Miceli e Santi Lo Tauro della Cna, “una delle tante sigle dell’artigianato e del commercio – si legge nella nota di Palazzo Vermexio – che hanno condiviso la scelta dell’Amministrazione”.

La data di inizio della nuova Ztl non è stata ancora decisa, ma si tratterà di una “sperimentazione” che andrà avanti fino al 15 ottobre. La chiusura al traffico di Ortigia, con le necessarie deroghe, scatterà alle 17,30 di tutti giorni feriali; dal lunedì al venerdì si protrarrà fino alle 2 del giorno successivo. Nei sabati e nei prefestivi l’orario sarà allungato fino alle 7 dell’indomani. Nelle domeniche e festivi la Ztl scatterà alle 10 per cessare alle 2 del giorno dopo.

“Sono provvedimenti – ha detto il sindaco Italia – preceduti da un lungo lavoro preparatorio e, soprattutto, di condivisione con tutte le principali organizzazioni dei commercianti e degli artigiani. Adesso è il momento di avviare il tentativo di valorizzare e salvaguardare ulteriormente il nostro delicato centro storico abbattendo il traffico, migliorando la fruizione e consentendo a cittadini e turisti di godere appieno della sua bellezza. Ovviamente – ha concluso – ci sarà una fase di transizione e non mancheranno critiche, ma confidiamo nel fatto che col passare di giorni e con il lavoro della Polizia municipale si possa portare a termine la sperimentazione per capire cosa ha funzionato e cosa no”.

L’idea è di consentire l’ingresso in Ortigia, durante la Ztl, solo ai residenti, agli autorizzati muniti di pass e agli ospiti delle strutture ricettive che si trovano nel centro storico; chi non rientra in queste categorie potrà spingersi fino all’inizio del ponte Santa Lucia e del ponte umbertino, che potrà essere percorso solo in uscita, fatta eccezione per i mezzi di soccorso e delle forze dell’ordine utilizzando la corsia preferenziale già esistente. I parcheggi Talete e Nazario Sauro, nelle ore di Ztl, potranno essere a disposizione solo dei residenti, degli autorizzati e dei turisti; resta confermata, per chi lavora in Ortigia, la possibilità di acquistare gli abbonamenti per queste due aree di sosta.

L’altra importante novità è il ritorno in attività del parcheggio di via Elorina (circa 400 stalli a un euro l’ora tra l’istituto agrario e il mercato ortofrutticolo) il quale diventa capolinea della nuova linea blu dell’Ast, un servizio di moderne navette che porta fino al centro storico (in via Chindemi) in aggiunta alla linea rossa attiva da qualche settimana e che parte dal parcheggio Von Platen. I mezzi, cinque in tutto, faranno fermate anche in prossimità del parcheggio Molo e del parcheggio di piazza Adda gratuito, come tutti gli stalli blu lungo le strade, a partire dalle ore 20. In Ortigia, poi, è disponibile un’altra navetta in servizio lungo il periplo.

“La disponibilità dell’area di via Elorina e delle navette – spiega l’assessore Fontana – è stata determinante per l’avvio della sperimentazione. In questa maniera diamo nuovi stalli ai siracusani che si recano nel centro storico e, soprattutto, pensiamo di intercettare l’inteso traffico in ingresso da sud. Il nostro è un tentativo di riordino di una Ztl atipica perché finora è solo su metà dell’isola e senza controlli ai varchi in uscita, motivi per cui si creano situazioni difficili da gestire anche per le forze dell’ordine. Dai prossimi giorni, dunque, la zona a traffico limitato corrisponderà esattamente al perimetro di Ortigia”.

Disponibilità alla collaborazione è stata manifestata da Miceli, della Cna. Dopo avere evidenziato l’importanza, per l’avvio di questo percorso, della riapertura del parcheggio di via Elorina con il servizio navetta, il dirigente della Cna ha detto che il loro sarà “un atteggiamento attento a evidenziare le criticità visto il periodo difficile che coincide con la piena stagione e con il riavvio – si legge nella nota del Comune – e la voglia di ripresa delle attività economiche dopo le chiusure dovute alla pandemia”.


In alto