Cronaca

Siracusa, presunto ladro seriale arrestato dai carabinieri: è accusato di 13 “colpi” in Ortigia

SIRACUSA – Nella mattina di ieri i carabinieri della stazione di Siracusa Ortigia hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale di Siracusa su richiesta del pm Gaetano Bono, nei confronti del quarantenne siracusano Sebastiano Garofalo, pluripregiudicato anche per reati specifici, indagato per svariati episodi di furto pluriaggravato, consumato o tentato, alcuni dei quali in concorso. L’uomo è stato arrestato mentre si aggirava per le vie cittadine e tradotto nel carcere di Cavadonna.

Le indagini, condotte dai carabinieri della stazione di Ortigia, hanno consentito di raccogliere elementi di prova ritenuti “gravi, precisi e concordanti in ordine alla responsabilità dell’indagato” circa la commissione di 13 furti ai danni di esercizi commerciali e abitazioni di Ortigia avvenuti nel periodo tra dicembre 2018 e lo scorso mese.

Le investigazioni avevano preso avvio proprio nel dicembre dello scorso anno, a seguito delle prime denunce di furto subito dai titolari degli esercizi commerciali del centro storico, e si sono estrinsecate fondamentalmente sia nell’acquisizione delle dichiarazioni delle vittime che nell’esame delle immagini di videosorveglianza delle telecamere presenti nelle aree colpite dai furti, in cui sarebbe stato “riconosciuto, senza ombra di dubbio, il Garofalo come autore degli stessi”.

Secondo la ricostruzione del modus operandi resa nota dai carabinieri, il Garofalo, detto “u cavaleri”, “agiva nottetempo incurante delle telecamere presenti in zona, a volto scoperto, scassinava le porte d’ingresso di negozi del centro storico e abitazioni private, alcune anche locate a turisti, utilizzando, in una occasione anche un’autovettura come ariete”; quindi “una volta all’interno degli stabili trafugava il denaro che trovava all’interno dei registratori di cassa o dei portafogli delle persone, qualsiasi altro oggetto secondo lui di valore come: occhiali da sole, foulard, bottiglie di superalcolici e apparecchiature elettroniche di vario tipo tra le quali termometri digitali, sigarette elettroniche, un apparecchio aerosol, computer portatili”.


getfluence.com
In alto