News

Siracusa, raccolti quasi 6 mila euro per il reparto di pediatria e talassemia dell’ospedale Umberto I

SIRACUSA – È sbarcata il 26 Settembre 2016 nella Piazza principale del parco commerciale Belvedere e fino ad oggi ha consentito di raccogliere 5.790,00 euro per il reparto di Pediatria e Talassemia dell’ospedale Umberto I° di Siracusa: è la casa di Orso, un unicum in Italia, arrivata direttamente dalla Russia, dove è stata costruita interamente in legno seguendo la linea e gli elementi di quella della fortunata serie TV Masha&Orso. Migliaia di bambini sono letteralmente impazziti: hanno fatto le foto sulla grande poltrona del loro amico peloso, giocato e partecipato alle tante attività proposte sui tavolini allestiti nel suo celebre orto e incontrato dal vivo i characters dei loro idoli proprio il giorno dell’apertura. L’accesso alla casa era gratuito con offerta libera a favore dell’ospedale Umberto I° di Siracusa: c’era tempo fino a domenica 06 Novembre alle ore 20.00 per divertirsi e contribuire alla generosa raccolta portata avanti grazie ai più piccoli ed alle loro famiglie.

“Ringraziamo tutti coloro che hanno voluto partecipare e sostenere questa raccolta fondi” dichiara Patrick Picco, Direttore del centro Belvedere “siamo particolarmente felici perché questa iniziativa è riuscita nella sua semplicità a divertire i bambini rendendoli parte attiva a sostegno di coetanei più sfortunati di loro. La casa di Orso è riuscita a divertire i più piccoli ed a sensibilizzare tutti noi sui temi della salute e della filantropia”.

Giovedi 10 Novembre, alle ore 16, presso il centro Belvedere, Patrick Picco consegnerà al Direttore Generale della ASP Dr. Salvatore Brugaletta e al Primario del reparto di pediatria e talassemia dell’Ospedale  Dr. Antonio Rotondo la somma dalle donazioni raccolte. “Siamo particolarmente grati al direttore del Parco Commerciale dottore Picco – sottolinea il direttore generale dell’Asp di Siracusa Salvatore Brugaletta unitamente al direttore del reparto Antonio Rotondo – per la sensibilità dimostrata e a quanti hanno contribuito al successo dell’iniziativa. La collaborazione tra pubblico e privato si conferma l’arma vincente per contribuire a migliorare il sistema sanitario al fine di rispondere sempre più adeguatamente ai bisogni dei cittadini”.

 

 

Il ricavato consentirà di ampliare la strumentazione in dotazione al reparto di pediatria e talassemia  dell’ospedale. In particolar modo verrà potenziata la strumentazione per il monitoraggio accurato dei parametri vitali dei bambini, per le terapie relative alle broncopneumopatie dei bambini ed altre attrezzature varie per il reparto.


In alto