Politica

Siracusa, servizio idrico: dichiarazione dei consiglieri Marina Zappulla e Alessandro Acquaviva

SIRACUSA – I consiglieri comunali  Acquaviva e   Marina Zappulla hanno inviato al presidente del consiglio comunale, Santino Armaro, e al sindaco, Giancarlo Garozzo, una richiesta sul servizio idrico integrato. Ecco il testo.

“Egr. Presidente Armaro, alla luce della pubblicazione del bando di gara per l’affidamento del servizio idrico integrato e della preoccupazione dei lavoratori, motivata dall’assenza di clausole sociali efficaci a garantire i posti di lavoro; considerato che quello dell’acqua è un servizio pubblico primario e che non è accettabile una clausola capestro che rischia di infierire sui dipendenti del comparto;

chiediamo che Ella inviti formalmente il Sindaco a riferire, nella prossima seduta del consiglio comunale, circa le iniziative intraprese in questi mesi dall’ ATI e sui provvedimenti che si intende adottare in autotuela per garantire i livelli occupazionali esistenti”.

Sulla vicenda del bando per il servizio idrico è intervenuto anche il consigliere Di Lorenzo che dichiara:


getfluence.com
In alto