Archivio

Siracusa. Sindacato Nursing Up: parole dure su alcune scelte gestionali dell’Asp 8

corrado_barrottaIl Sindacato Italiano degli Infermieri “Nursing Up”, rappresentativo a carattere nazionale, alza la voce con l’obiettivo di informare la cittadinanza su alcune scelte della direzione generale dell’Asp 8 di Siracusa, che, secondo il sindacato, non rispecchierebbero le varie dichiarazioni del manager.. Quest’ultimo, sempre a detta del porta voce del sindacato, Corrado Barrotta, se da un lato lamenta un problema di ridotte strutture sanitarie e di opere edilizie per sopperire a questo prblema, dall’altro farebbe delle concessioni ad enti esterni all’Asp, come l’ala concessa alle suore nel quarto piano del padiglione vecchio o un’altra ala alla lilt al primo piano del Rizza o un’altra ala nei sotterranei del Rizza alla Università di Messina.

Avere una sede – dice Barrotta – del Corso di laurea in Infermieristica a Siracusa è solo un retaggio delle vecchie scuole regionali per infermieri che ogni Usl aveva, non c’è bisogno, come è stato fatto ultimamente, di rinnovare la convenzione con l’Università di Messina. Le Suore possono benessimo trovare dei locali di alloggio come fanno tutti i dipendenti della Asp fuori dall’ospedale e liberare i locali all’Umberto I°.”

Regaliamo strutture edilizie – continua Barrotta – e paghiamo stipendi al 10% in più rispetto alla lombardia ai dirigenti medici e non medici dell’Asp. Senza contare gli articolisti che dobbiamo ancora stabilizzare e che manteniamo.Si continua – conclude Barrotta – con la gestione allegra della sanità pubblica! Il Direttore generale si faccia una nuova squadra, non può giocare un allenatore con una squadra che non è la sua! Altrimenti si dimetta!”


In alto