Primo piano

Siracusa, studenti dell’Alberghiero in strada. Non vogliono i doppi turni

SIRACUSA – Chiedono di tornare a fare lezione nelle aule a loro destinate ufficialmente dal Libero Consorzio. Le stesse di cui invece si sarebbero “appropriati” gli studenti del plesso distaccato dell’istituto “Einaudi“. Per questa ragione i ragazzi dell’ Alberghiero di “stanza” allo “Juvara” in viale Santa Panagia sono scesi in strada. Questa mattina hanno manifestato il loro disappunto con striscioni e slogan dando vita ad un corteo che si è mosso da via Romagnoli per raggiungere piazza Pancali. Il rischio è quello dei doppi turni, eventualità alla quale non vogliono proprio pensare.

“Quelle aule – dicono i rappresentanti di istituto – sono state assegnate a noi con una delibera dell’ex Provincia e non comprendiamo la ragione per cui non le possiamo utilizzare.  Faremo di tutto per far valere i nostri diritti”. Per la dirigente Giuseppa Rizzo non ci sarebbero alternative ai doppi turni, che sarebbero dovuti scattare oggi dopo che nei giorni precedenti alcune classi hanno ospitato fino a 40 ragazzi. Alla protesta di questa mattina hanno aderito anche molti docenti della scuola, che hanno inteso così manifestare la loro solidarietà ai ragazzi. Attualmente le classi disponibili sono 22, con le eventuali 5 recuperate in extremis nei bassi dello Juvara si arriverebbe a 27, numero comunque insufficiente per evitare i doppi turni, dato che all’appello mancherebbero comunque tre aule.


La Gazzetta Siracusana su facebook

LE CITTÀ DEL NETWORK

Copyright © 2023 La Gazzetta Siracusana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Cecilia Casole
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2016/2023 PF Editore

In alto