pubblicità elettorale
Cronaca

Siracusa, teneva in casa una pistola con matricola abrasa: arrestata quarantenne

SIRACUSA – Una quarantenne di Siracusa è stata arrestata, nella giornata del 18 settembre dai carabinieri, per detenzione illegale di un’arma con matricola abrasa.

I militari hanno perquisito l’abitazione della donna, a Belvedere, che alla presenza dei carabinieri, avrebbe “immediatamente cercato di raggiungere un piccolo interstizio ricavato in una parete per prelevare un involucro che nascondeva”.

Ma i militari, accorgendosi del tutto, hanno subito bloccato la donna facendosi consegnare quanto detenuto. Avvolta in un pezzo di stoffa, una pistola calibro 6,35 in perfetto stato di manutenzione con all’interno un caricatore contenente 5 proiettili dello stesso calibro.

In seguito alle verifiche effettuate, i carabinieri hanno accertato che la donna non avesse alcun titolo per detenere l’arma e come la stessa avesse la matricola abrasa. Pertanto, la donna è stata arrestata per “detenzione abusiva di arma clandestina” e, al termine delle formalità di rito, sottoposta agli arresti domiciliari così come disposto dall’autorità giudiziaria.

(foto di repertorio)


La Gazzetta Siracusana su facebook

LE CITTÀ DEL NETWORK

Copyright © 2023 La Gazzetta Siracusana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Cecilia Casole
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2016/2023 PF Editore

In alto