Cronaca

Siracusa, tentata rapina ad una banca, arrestato un incensurato

SIRACUSA  – I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Siracusa hanno arrestato in flagranza di reato G.G., priolese di 44 anni, incensurato, per tentata rapina.

A seguito di una richiesta di aiuto di un impiegato di una banca di viale Teracati al 112, i Carabinieri sono intervenuti bloccando il rapinatore che si era recato in banca, con il pretesto di aprire un conto ma che invece sfoderava un coltello da cucina, che aveva nascosto all’interno di una borsa a tracolla, chiedendo ad un’impiegata di consegnargli la somma di 8 mila euro.

Fondamentalmente un gesto disperato dell’uomo che in questo periodo, avendo problemi economici legati ad un debito che non riusciva ad estinguere e sopraffatto dalla disperazione, ha tentato di recuperare il denaro commettendo questo reato.

Fortunatamente nessuno è stato ferito, solo un po’ di paura da parte degli impiegati. L’arrestato, che non ha opposto resistenza, è stato accompagnato in caserma per le incombenze di rito, per poi essere associato al carcere di Cavadonna, così come disposto dall’Autorità Giudiziaria di Siracusa.


In alto