Eventi

Siracusa, torna il Cinema in piazza alla Borgata (“…e puttativi à sèggia”)

SIRACUSA – È giunta alla quinta edizione il “Cinema in piazza“, la manifestazione che ogni estate offre alcune serate di intrattenimento all’aperto ai siracusani. Una quinta edizione che quest’anno, a differenza delle precedenti, vedrà un calendario ridotto e una programmazione più compatta.

Saranno infatti tre le serate di cinema, suddivise nei primi 15 giorni di settembre, sempre nella splendida cornice di piazza Santa Lucia. Come rende noto l’organizzazione, format e obiettivi invariati: gratuità, tante risate ma anche la riqualificazione del territorio in cui insiste l’iniziativa, senza dimenticare l’ormai consueto slogan in dialetto dell’evento “…e puttativi à sèggia”.

“Siamo contenti – afferma Fabio Rotondo, ex presidente del Quartiere Santa Lucia e co-organizzatore dell’evento – di dare continuità all’iniziativa. Ringraziamo gli sponsor privati ed il Comune di Siracusa che grazie alla sinergia con il gruppo Erg ha reso possibile la realizzazione di questo evento”.

Gli appuntamenti vedranno susseguirsi i maggiori successi dell’ultima stagione cinematografica proiettati nel maxi schermo allestito per l’occasione nel cuore della Borgata.

L’evento di apertura, fissato per lunedì 3 settembre alle ore 21, sarà il film “Poveri ma ricchissimi”, commedia italiana che ripercorre le gesta della famiglia romana Tucci: da poverissimi si ritroveranno a vincere improvvisamente una fortuna alla lotteria. Il film è il seguito ideale della commedia “Poveri ma ricchi”, proiettata lo scorso anno sempre in piazza Santa Lucia.

Le successive proiezioni si terranno il 10 e il 14 settembre.

“Cinema in piazza” torna, ma non senza qualche difficoltà:  “Quest’anno Cinema in piazza torna, ma non è stato facile – spiega uno degli organizzatori dell’evento, Federico Di Franco Gambuzza – L’iniziativa ha rischiato di saltare per mancanza di finanziamenti. Proprio quando stavamo per mollare, però, abbiamo trovato la copertura finanziaria per organizzare la quinta edizione, anche se con una programmazione ridotta e con un po’ di ritardo sulla tabella di marcia. Ringraziamo l’associazione “Astrea in memoria di Stefano Biondo”, che ogni anno collabora con noi per la corretta riuscita dell’iniziativa e l’associazione “A bedda Sicilia””.

(foto di repertorio)


getfluence.com
In alto