Archivio

Siracusa. Verità e giustizia per Lele Scieri: il 6 novembre pioggia di mail ai parlamentari

10710627_871813019504815_5852151390036418135_nGiovedì 6 novembre 2014, i membri del gruppo “Giustizia e Verità per Lele Scieri” – il giovane siracusano che 15 anni fa moriva alla Caserma Gamerra di Pisa ucciso da un atto di nonnismo – lanceranno una campagna di sensibilizzazione rivolta ai parlamentari di Montecitorio. Le oltre 6000 persone che in poco meno di un mese si sono riunite sui social network per gridare la loro rabbia e chiedere verità e giustizia per Lele, invieranno una mail a tutti i deputati nazionali per chiedere di firmare la proposta di legge per l’istituzione di una commissione parlamentare di inchiesta che faccia luce sulle verità ancora celate. Prima un tam tam sulle pagine social, ora l’azione concreta: affinché la proposta di legge per l’istituzione della commissione parlamentare d’inchiesta sia inserita in tempi brevi all’o.d.g. della Camera dei Deputati e sia votata, verrà inviata a tutti i deputati la richiesta di sottoscrivere la proposta di legge n. 2410 del 27.5.2014, presentata dall’on. Sofia Amoddio e appoggiata da atri deputati.

Lo scopo dell’iniziativa è quello di mobilitare quanta più gente possibile, non solo in Sicilia ma in tutta Italia, affinché i rappresentati della Camera maturino la convinzione che 15 anni sono tanti per non aver individuato le responsabilità nella morte di Emanuele, ma non troppi per indagare ancora. La scelta della data (giovedì 06 novembre 2014) non è casuale: quel giorno ricorre l’anniversario della laurea di Emanuele Scieri, che, nel 1998, un anno prima di essere ucciso, diventava dottore in legge.

I membri del gruppo “Verità e giustizia per Lele Scieri” si aspettano che i rappresentanti in Parlamento siano sommersi da migliaia di mail e, per questo, chiedono l’aiuto di tutti: sulla pagina del gruppo Facebook VERITA’ E GIUSTIZIA PER LELE SCIERI sarà possibile recuperare il testo della mail e gli indirizzi a cui inviarla. Nello stesso giorno del 6 novembre, il Consiglio Comunale di Siracusa ribadirà quanto già sostenuto e richiesto con la delibera n.41 del 7 aprile 2014: cioè, la necessità dell’istituzione di una commissione parlamentare di inchiesta.

 


La Gazzetta Siracusana su facebook

LE CITTÀ DEL NETWORK

Copyright © 2023 La Gazzetta Siracusana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Cecilia Casole
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2016/2023 PF Editore

In alto