Politica

Sortino, il movimento Sortino al Centro: “Giù le mani dalla postazione del 118”

SORTINO – Il segretario e il presidente del movimento Sortino al Centro intervengono sul declassamento della postazione del 118. “In data 22 marzo c. anno l’assessorato Regionale della Salute – dichiarano – , dipartimento per la pianificazione strategica con protocollo n.25831 decide di declassare il 118 a Sortino da MSA medicalizzata a MSB quindi basico. Ciò significa che non saranno più presenti sull’ambulanza il medico e l’anestesista,  coloro che di fatto possono salvarci la vita”.

“Il leader del gruppo “Sortino al Centro” Nello Bongiovanni venuto a conoscenza di tale atto scellerato, immediatamente avvisa l’On. Vincenzo Vinciullo che sta già preparando un’interrogazione parlamentare che presenterà nei prossimi giorni.Privare un Paese del servizio di prima emergenza e urgenza vuol dire in primis limitare il diritto alla salute dei cittadini. Se si considera che l’ospedale più vicino dista circa 30 km, che il nostro Centro urbano non è munito di pista di atterraggio per l’elisoccorso e che le strade che circondano Sortino sono tutte in pessime condizioni si comprende ancora di più l’importanza del 118 per la vita dei cittadini.Si tratta di un atto scellerato che pregiudica l’esistenza dei miei concittadini, conclude Bongiovanni, che si dice pronto a lottare con tutte le proprie forze e a rivolgersi a qualsiasi organo competente per bloccare tale decisione”.

 


In alto