News

A Siracusa e Floridia i 2 licei del Made in Italy

SIRACUSA – Sono due in provincia di Siracusa gli istituti superiori che attiveranno il “Liceo del Made in Italy“, il nuovo indirizzo di studi previsto dalla legge 206 del 27 dicembre 2023, a partire dal prossimo anno scolastico.

120 le scuole in Italia, 17 in Sicilia. Nella provincia aretusea, partirà al Liceo “Orso Mario Corbino” di Siracusa e al Liceo “Leonardo Da Vinci” di Floridia. Si tratta dell’indirizzo che nasce con l’obiettivo di sviluppare competenze nel campo della tutela e della promozione delle eccellenze italiane in diversi settori produttivi, attraverso lo studio approfondito del sistema industriale nazionale, oltre che delle materie giuridiche, economiche, tecnologiche e delle lingue straniere.

È l’assessorato regionale dell’Istruzione e della formazione professionale a pubblicare l’elenco degli istituti che dal prossimo anno scolastico, 2024-2025, daranno il via a questo percorso didattico innovativo.

I tempi di attivazione del “Liceo del Made in Italy” – dice l’assessore regionale all’Istruzione, Mimmo Turano sono stati molto stretti, eppure il dato siciliano mi sembra incoraggiante e indicativo di una grande capacità di progettazione e di voglia di innovazione. Le potenzialità del made in Italy sono notevoli e imparare a comprenderle è una prospettiva importante per il futuro della scuola e dei nostri giovani“.

Gli studenti potranno iscriversi dal 23 gennaio. L’attivazione del nuovo liceo è subordinata alla sussistenza di requisiti quali il numero degli iscritti, la dotazione organica del personale docente e la disponibilità di locali idonei. In caso contrario, la decorrenza del nuovo percorso didattico sarà posticipata di un anno.

(Nella foto di copertina: industria tessile)


La Gazzetta Siracusana su facebook

LE CITTÀ DEL NETWORK

Copyright © 2023 La Gazzetta Siracusana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Cecilia Casole
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2016/2023 PF Editore

In alto