Politica

Avola, botti di Capodanno, il sindaco Cannata: “Nostro compito è sensibilizzare i cittadini”

AVOLA – Un invito a evitare il ricorso ai tradizionali “botti” di Capodanno è arrivato dal sindaco di Avola, Luca Cannata, come ha fatto il primo cittadino di Siracusa, ma nessuna ordinanza anti-botti, soluzione per la quale ha optato nell’ultimo giorno utile il sindaco di Pachino.

“In occasione dei festeggiamenti di Capodanno – ha affermato il primo cittadino di Avola – al fine di preservare l’incolumità di persone e animali e scongiurare incendi e danni alle cose, invito la cittadinanza a un uso sapiente dei fuochi d’artificio, evitando botti pericolosi e rumorosi e preferendo giochi di luce e simili, il tutto lontano da luoghi di aggregazione o comunque affollati, da strutture sanitarie, chiese, scuole, monumenti di ogni genere, avendo cura di tenere a debita distanza bambini e persone più deboli”.

Il sindaco Cannata invita i concittadini a un uso consapevole dei fuochi d’artificio. Ogni anno, infatti, la cronaca registra episodi di danni a persone o cose a causa dell’irresponsabile utilizzo di botti, spari e petardi soprattutto nell’ultima notte dell’anno. Tanti e così forti da mettere a rischio anche l’incolumità degli animali.

“Il nostro compito è quello di sensibilizzare i cittadini affinché un giorno di festa qual è il Capodanno non si trasformi in negatività – ha aggiunto – È dovere di tutti contribuire a rendere la nostra città più sicura tutelando la nostra incolumità. Abbiamo a cuore la salute dei nostri cittadini e dei nostri amici a quattro zampe”.

(Foto di repertorio)


getfluence.com
In alto