Cronaca

Avola, marijuana, hashish e canapa in casa. Arrestati due fratelli

SIRACUSA – Nel pomeriggio di ieri, 26 settembre, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Noto, hanno arrestato, “colti in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente”, due fratelli avolesi C.C., classe 1971, e C.D., classe 1974.

Nel corso di una perquisizione, i militari dell’Arma hanno rinvenuto complessivamente circa 165 grammi di hashish, circa 25 grammi di marijuana, nonché 12 piante di cannabis indica in infiorescenza dall’altezza media di circa 60 cm, semi della stessa pianta, oltre a materiale per la pesatura ed il confezionamento delle dosi di stupefacente.

Al termine della perquisizione i due fratelli sono stati dichiarati in stato di arresto e, una volta concluse le formalità di rito, sono stati posti agli arresti domiciliari presso le proprie rispettive abitazioni, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria aretusea.

 


In alto