Sport

Calcio, Città di Siracusa fa suo il derby col Real agli ottavi di Coppa Italia Eccellenza

SIRACUSA – Tris di vittorie in Coppa Italia, dove è tutta un’altra storia, almeno per il momento, rispetto al campionato. Sembra più a suo agio in questa competizione il Città di Siracusa, che conquista la terza vittoria su altrettante gare, battendo di misura, per 2 a 1, il Real Siracusa Belvedere nella stracittadina agli ottavi di finale e giocata in un “De Simone” finalmente riaperto al pubblico.

Davanti a circa 400 spettatori, gli azzurri ribaltano i biancorossi, conquistando meritatamente il successo nel match di andata degli ottavi di finale. L’allenatore Peppe Mascara, che ha da una settimana preso il posto del dimissionario Roberto Regina, ritrova La Delfa, schierato alto sulla destra, con Montagno (nella foto, ndr) largo a sinistra, a sostenere Pepe, preferito, in posizione di prima punta, al brasiliano Celin, entrato nella ripresa. In campo dall’inizio Condorelli, l’ultimo arrivato.

Fasi di studio nel primo quarto d’ora, poi Schisciano prova a sorprendere Cerruto dalla distanza, ma l’estremo biancorosso para comodamente. La squadra di Gallo risponde con la conclusione fuori misura di Miraglia ma al 23’ si procura la grande occasione per il vantaggio. Alfò calcia con forza ma trova un superlativo Ferla sulla sua strada. Dall’angolo seguente, testa di Iacono e palla alta di poco. Gli ospiti vanno in gol al 35’ con la conclusione di Frittitta che si infila all’angolino alto. Il Siracusa prova a rispondere ma sbatte sull’organizzatissima difesa avversaria, che non concede nulla agli azzurri e si va all’intervallo con gli ospiti avanti di un gol.

Nella ripresa è tutt’altra storia. Il Siracusa cinge d’assedio gli avversari. Schisciano e Pepe sfiorano il pari, che arriva al quarto d’ora con Ricca che, su assist di Condorelli, si gira bene e batte Cerruto. Insiste la squadra di casa e al 28’ trova il vantaggio con il solito Montagno che, dalla distanza, sorprende Cerruto con un tiro su cui il portiere non riesce ad opporsi. Continua ad attaccare la compagine di Mascara, che va vicina al gol in almeno altre tre occasioni, ma il risultato non cambia e il match si conclude con la vittoria di misura degli azzurri.

Nel finale Lorenzo La Delfa lascia il campo per un infortunio muscolare causato da un contrasto fortuito con un avversario. Il giocatore, colpito involontariamente all’altezza dello stesso adduttore infortunato in precedenza, esce dolorante dal campo e a fine partita viene trasportato in ambulanza in ospedale. “La società, lo staff tecnico e i compagni – rende noto l’ufficio stampa dell’Asd Città di Siracusa – augurano al giocatore una pronta guarigione”.


In alto