Sport

Calcio, Siracusa e Real Siracusa Belvedere vincono di misura. In Promozione gioiscono Megara, Priolo e Avola

SIRACUSA – Quella azzurra vince in trasferta, l’altra conquista il primo successo in campionato. Festeggiano le due squadre aretusee di Eccellenza, che ottengono il bottino pieno nel finale e contro avversari scorbutici. Il Siracusa la spunta ad un quarto d’ora dal termine grazie al rigore che bomber Catania trasforma al “Consales” di Rosolini, contro una volitiva e mai doma Virtus Ispica, regalando ai suoi il terzo successo di fila. Gara difficile sin dall’avvio per la squadra di Ignoffo, che soffre e resiste alle folate offensive dei padroni di casa in un primo tempo in cui il portiere Busà mantiene inviolata la porta grazie ad alcuni strepitosi interventi. Siracusa più intraprendente nella ripresa e la rete della vittoria arriva dagli 11 metri con il fantasista che non sbaglia e regala il terzo posto in classifica alla sua squadra a due lunghezze dalla coppia formata da Giarre e Aci Sant’Antonio.

Successo quasi in zona cesarini anche per il Real Siracusa Belvedere, che stende il Mascalucia San Pio X con una perla di Di Domenico. Al “Di Bari” i locali creano poco in un primo tempo equilibrato, ma nel secondo attaccano con più determinazione e gli ingressi di Quarto e Di Domenico risultano decisivi. Il primo rifinisce, il secondo concretizza, spedendo la sfera sotto l’incrocio con un destro a giro. Per Fernando Spinelli debutto vincente da allenatore (in campo per 90 minuti visto che è anche giocatore in attività) in attesa dell’arrivo di Giuliano Sonzogni. Sarà il tecnico bergamasco con ogni probabilità a prendere in mano la squadra dopo le dimissioni di Ernesto Maiorca e la fase di transizione affidata all’argentino che dovrebbe durare fino a domenica prossima. “La società conosce il mio pensiero – ha detto Spinelli a fine gara – Non intendo ricoprire il doppio ruolo, ma soltanto giocare. In un momento di difficoltà mi sono messo a disposizione, ma è una situazione temporanea. Per il momento faccio anche l’allenatore, poi tornerò solo a giocare. Sono del parere che non si possono fare bene entrambe le cose. Per quanto riguarda la partita, abbiamo sofferto nel primo tempo perché loro ci attaccavano alti e noi non siamo stati aggressivi come invece mi aspettavo. Meglio nel secondo tempo. Siamo stati più compatti, con le giuste distanze tra i reparti e alla fine abbiamo trovato il gol della vittoria. Ora siamo più tranquilli e lavoreremo con serenità in vista della prossima partita contro lo Jonica”. Il derby di Carlentini è andato ai padroni di casa, vittoriosi 2-0 sul Palazzolo con i gol di Scapellato e Caruso.

In Promozione successo e primo posto in classifica a quota 10 punti per Megara e Priolo, vittoriosi rispettivamente 1-0 a Piazza Armerina (gol di La Ferla) e 2-1 in casa con lo Scicli (marcature di Garofalo e Francesco). Domenica di gioia anche per l’Avola, che sbanca Canicattini e ora è ad una sola lunghezza dalla coppia di testa. Seconda sconfitta consecutiva per la Rg Siracusa, che scivola sul campo del Gela.

 

Nella foto calcio di inizio del secondo tempo di Real Siracusa Belvedere-Mascalucia San Pio X


getfluence.com
In alto