pubblicità elettorale
News

Carabinieri, visita del generale Spina al comando di Siracusa

SIRACUSA – Il generale di divisione Giuseppe Spina, comandante della Legione carabinieri Sicilia, ha visitato il Comando provinciale carabinieri di Siracusa.

L’evento ha avuto inizio nella mattinata quando l’alto ufficiale, ricevuto dal comandante provinciale dell’Arma, colonnello Gabriele Barecchia, ha incontrato il prefetto Raffaela Moscarella, prima di recarsi presso la caserma del Comando stazione di Ortigia dove ha incontrato tutti gli ufficiali del Comando provinciale e una rappresentanza dei militari dipendenti, dell’Organizzazione speciale e dell’Associazione nazionale carabinieri, congratulandosi per “il quotidiano impegno speso a favore della sicurezza, per i risultati operativi conseguiti e per la continua attività di vicinanza alla cittadinanza“.

In particolare, nel corso del suo intervento, il generale Spina ha espresso sentimenti di gratitudine ai carabinieri e alle famiglie dei militari, sottolineando “la capacità dell’Arma aretusea di fornire risposte concrete, efficaci e tempestive alle esigenze di sicurezza del territorio ed alle richieste della popolazione“, elogiando uno a uno i militari che hanno preso parte alle principali attività operative nell’ultimo periodo, “volte sia a colpire la criminalità organizzata mafiosa ed il traffico di armi e droga, che a risolvere efferati fatti di sangue e gravi episodi di violenza di genere“.

Nell’occasione, ha ricordato: l’operazione “Chapeau” dei carabinieri del Nucleo operativo della Compagnia di Siracusa, che hanno arrestato 3 persone, residenti nelle province di Siracusa e Catania, per rapina in villa; l’operazione “Asmundo” dei carabinieri del Nucleo investigativo, che hanno arrestato 12 persone, per traffico di sostanze stupefacenti, estorsioni e scambio elettorale politico-mafioso; il salvataggio di un uomo sottoposto agli arresti domiciliari che il 26 settembre scorso ad Avola, dopo aver avvisato telefonicamente i carabinieri della locale Stazione, ha tentato di impiccarsi ed è stato salvato dal tempestivo intervento dei militari di pattuglia; i carabinieri della Compagnia di Noto, che hanno arrestato 2 soggetti, per estorsione e atti persecutori, a seguito della denuncia sporta da un uomo che, visitando un sito di incontri, era stato adescato da una sedicente donna (in realtà due uomini provenienti dalla provincia di Catania) con cui aveva scambiato materiale pornografico “autoprodotto”, per il ritiro del quale gli sarebbero stati estorti circa 4mila euro. 

Nella tarda mattinata, l’alto ufficiale ha incontrato il procuratore capo della Repubblica, Sabrina Gambino e ha fatto visita al Comando provinciale, incontrando e ascoltando i militari che prestano servizio presso la sede di viale Tica. 

Dopo aver pranzato con i militari, il generale di divisione Spina ha visitato il Parco archeologico della Neapolis, accompagnato dal comandante provinciale dell’Arma, Barecchia e dal direttore del Parco, Carmelo Bennardo.


La Gazzetta Siracusana su facebook

LE CITTÀ DEL NETWORK

Copyright © 2023 La Gazzetta Siracusana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Cecilia Casole
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2016/2023 PF Editore

In alto