Archivio

Carlentini, i Carabinieri ritrovano due imbarcazioni rubate a Messina

Foto 2 (1)CARLENTINI – Due barche, del valore di quarantamila euro, risultate rubate, sono state ritrovate dai Carabinieri di Carlentini nel corso di un controllo del territorio di Carlentini, San Leonardo e Agnone Bagni. Le due imbarcazioni erano state posteggiate all’interno di una casa estiva di proprietà di B.F., 41 anni, impiegato e pregiudicato di Motta Sant’Anastasia, in Contrada san Pietro lungo la provinciale Carlentini, Lentini e Agnone Bagni.

I Carabinieri di Carlentini dopo un intensa indagine, hanno scoperto che le due imbarcazioni erano state rubate il 28 agosto 2015 a Santa Teresa Riva, in provincia di Messina. A seguito del controllo il proprietario dell’abitazione non ha saputo dare nessuna giustificazione della presenza delle due imbarcazioni. L’impiegato è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per rispondere del reato di ricettazione. Le due imbarcazioni sono state restituite ai rispettivi proprietari, entrambi di Messina. L’attività investigativa dei Carabinieri continuerà nella zona.


In alto