Salute & Benessere

Crescere i figli, come non fargli mancare niente: il segreto è risparmiare

Diventare genitori è in assoluto una delle gioie più grandi, ma richiede molte responsabilità. Il compito di un genitore è quello di proteggere i figli e di fare in modo che non possa mancare loro nulla, assicurandogli le stesse opportunità degli altri. Per fare ciò, bisogna risparmiare sin dall’inizio, mettendo da parte dei soldi da destinare ad un fondo speciale, da utilizzare per le emergenze che li riguarderanno o quando saranno grandi. Un’idea allora è racimolare una piccola somma ogni mese.

  • Consigli e strategie per risparmiare per i figli

La prima cosa da fare è pianificare un budget di spesa da rispettare mensilmente. Nel farlo, serve considerare quali sono le spese fisse, ovvero le uscite che non possono essere in alcun modo evitate. Si fa ad esempio riferimento alla rata del mutuo, ai costi del condominio, alle bollette, alle utenze e via discorrendo. Si può comunque cercare di risparmiare trovando fornitori con piani che si adattino alle nostre esigenze e capendo cosa sia più conveniente. Per quanto riguarda le utenze, ci si può informare per mezzo della pagina sul prezzo fisso e indicizzato di VIVI energia, dato che ciascuna di queste opzioni ha i suoi pro e i suoi contro. Dopo aver redatto un piano accurato delle spese da affrontare, non resterà che rispettarlo, mettendo da parte una piccola somma dopo l’altra.

I bambini crescono alla velocità della luce, dunque i vestiti diventano nel giro di pochi mesi troppo stretti. Un’idea per recuperare parte dell’investimento è venderli, ad esempio presso i mercatini dell’usato oppure online. In questo modo si potrà arricchire il budget messo da parte mensilmente con altri soldi che, in futuro, potrebbero rivelarsi molto preziosi. D’altro canto, è importante cercare di mantenere bene i vestiti che i bimbi usano perché, quando poi arriverà il momento di venderli, la cifra ottenibile dipenderà moltissimo dalle condizioni degli abiti. Per quel che riguarda i canali di vendita, l’online è senza ombra di dubbio una delle migliori opzioni. Esistono addirittura delle app nate per mettere in contatto i genitori che vendono i vestitini con quelli che invece desiderano acquistarli usati, per risparmiare.

Una delle opzioni in assoluto più gettonate è l’apertura di un libretto di risparmio per i figli. Si tratta di un conto all’interno del quale i genitori depositano denaro per i loro bimbi, con l’intento di risparmiare in vista delle spese future che li riguarderanno, come nel caso dell’iscrizione all’università. Questo tipo di conto di solito offre anche una serie di benefici fiscali, il che lo rende una grande opzione per i genitori che cercano di risparmiare per i loro figli, usufruendo al tempo stesso di facilitazioni molto interessanti.


In alto