pubblicità elettorale
Politica

Crisi Versalis, restano le preoccupazioni

repertorio

repertorio

Roma – “Si è conclusa dinanzi le Commissioni Attività produttive riunite di Camera e Senato, l’audizione di Claudio Descalzi, l’amministratore delegato di Eni che ha risposto alle domande sulla situazione di Versalis e sulla vendita al fondo statunitense SK Capital”. Cosi Sofia Amoddio, deputato nazionale PD. “Descalzi ha spiegato che la trattativa non è ancora chiusa e che Il negoziato dovrebbe durare ancora un mese”. “Abbiamo fortemente ribadito – prosegue Amoddio – le preoccupazioni dei lavoratori e dei sindacati sul fondo SK Capital e l’AD di Eni ha dichiarato che senza le giuste garanzie finanziarie nessun accordo verrà siglato con il fondo USA”. “Descalzi ha ribadito che si è tenuta una gara pubblica, che nessun fondo italiano ha partecipato e che SK Capital ha fatto l’offerta migliore dopo avere accettato i paletti imposti da Eni sul piano industriale e occupazionale”. “Il manager ha specificato che nell’ipotesi in cui non si dovesse chiudere l’accordo, Eni sarà comunque costretta a cercare un altro partner finanziario perché non si trova nelle condizioni di investire 1,5 miliardi di euro”. “Da parte mia – conclude Amoddio – fino a quando i termini dell’affare non saranno definitivi e chiari, manterrò le preoccupazioni per il futuro della chimica e dei suoi lavoratori”.


La Gazzetta Siracusana su facebook

LE CITTÀ DEL NETWORK

Copyright © 2023 La Gazzetta Siracusana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Cecilia Casole
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2016/2023 PF Editore

In alto