Cronaca

Floridia, bottino di quasi una tonnellata di limoni, arrestati nella notte tre floridiani

FLORIDIA – Nella nottata di ieri, in contrada Cifali, sono stati arrestati in flagranza di reato due uomini e una donna per tentato furto di quasi una tonnellata di limoni. Si tratta del 30enne Sebastiano Ranno, del 25enne Davide Miraglia e della 31enne Carmela Paola Forte, tutti floridiani.

I tre, approfittando del buio della notte, si sarebbero introdotti all’interno del terreno di un’azienda agricola ed avrebbero iniziato a raccogliere i preziosi agrumi stipandoli in diversi sacchi di juta. Tuttavia il proprietario, uditi rumori sospetti provenire dalle coltivazioni, si è avvicinato sorprendendo i malfattori. A questo punto i tre soggetti si sarebbero dati alla fuga per le campagne circostanti ma sono stati bloccati e arrestati poco dopo dai carabinieri, già allertati dalla vittima.

La refurtiva sequestrata è stata poi restituita al legittimo proprietario, mentre gli arrestati sono stati condotti presso i locali della Tenenza di Floridia per le incombenze di rito e sottoposti al regime degli arresti domiciliari presso le rispettive abitazioni, come disposto dall’Autorità giudiziaria di Siracusa.

È l’ennesimo episodio delittuoso nel campo della produzione di limoni, una delle colonne portanti dell’economia agricola della provincia. Il furto di limoni, sebbene sottovalutato dall’opinione pubblica, è un fenomeno in continua crescita che causa ingenti danni agli imprenditori agricoli e favorisce così il mercato nero. La tematica ha una valenza ancora maggiore soprattutto nella provincia di Siracusa, dove l’economia agricola legata agli agrumi occupa una fetta rilevante della produzione.

(foto di repertorio)


In alto