News

Floridia, domenica la comunità floridiana sarà affidata all’Immacolata Patrona della città

FLORIDIA – Festa dell’Ascensione tutta religiosa quest’anno a causa del Coronavirus che ha coinvolto tutto il mondo. Due saranno gli appuntamenti di rilievo: domenica 24 e domenica 31 al termine della Celebrazione Eucaristica ci sarà l’atto di affidamento della città all’Immacolata Patrona di Floridia.

“La barca dei discepoli è rimasta salda con Cristo e – dichiara l’Arciprete della Chiesa Madre Don Alessandro Genovese -, nonostante le nostre paure, possiamo benedire il Signore perché la nostra comunità non è stata particolarmente colpita da questo feroce nemico che ha seminato morte e paura. Abbiamo particolarmente sentito la protezione di Maria Santissima sulla nostra città e leggo alquanto provvidenziale che, la prima domenica in cui la Chiesa italiana si troverà a celebrare la liturgia del giorno del Signore in assemblea è la solennità dell’Ascensione. Da secoli questa solennità si è intrecciata nella nostra amata Floridia con il culto della Beata Vergine Maria che dal 1877 è proclamata Patrona con il titolo di Immacolata Concezione.  Infatti, dopo l’8 dicembre la festa dell’Ascensione, famosa per la corsa dei cavalli, era il giorno in cui la bella effige della nostra Immacolata percorreva le vie della città in festa. Gli anni passano e i tempi cambiano così come è andata mutando la “Festa d’Ascinsioni di Ciuriddia””.

“Dobbiamo però raccogliere – aggiunge Don Alessandro Genovese –  il buono che i nostri padri ci hanno lasciato e poterlo valorizzare come occasione di grazia che il Signore ci concede ogni qualvolta lo cerchiamo attraverso la liturgia della Chiesa o le varie forme di religiosa pietà popolare. Pertanto dalla solennità dell’Ascensione alla solennità di Pentecoste sarà la nostra Patrona ad accompagnarci a ricevere, come i discepoli nel cenacolo, il dono dello Spirito Santo. Il bel simulacro dell’Immacolata sarà esposto sull’altare maggiore e in questo mese di maggio innalzeremo a Lei i cantici d’amore e le laudi più belle. Come Maria nel tempo di Avvento ci accompagna ad accogliere la presenza del Salvatore così, la Madre dei discepoli del suo Figlio, maestra dell’intimo rapporto con Dio, ci accompagnerà a vivere questo tempo liturgico che profuma di ecclesialità. Certamente quest’anno il giorno dell’Ascensione non sarà allietato dalla processione, che ci auguriamo di riprendere il prossimo anno, ma desidero che da quest’anno questa festa sia occasione per ricordare il Patrocinio di Maria SS. Immacolata sulla città di Floridia. Domenica 24 e domenica 31 al termine della celebrazione Eucaristica affideremo all’Immacolata il popolo floridiano. Tutti i giorni onoreremo la nostra patrona pregando in chiesa madre alle 18,15 il Santo Rosario e la coroncina del mese di maggio. Alle 19 celebreremo la S. Messa attenendoci alle disposizioni dateci dalla Conferenza Episcopale Italiana”.


getfluence.com
In alto